Red Hot Cyber

Sicurezza informatica, cybercrime, hack
news, e altro ancora
  • English

I malware più famosi

Molto spesso su questo blog parliamo dei malware, teorizzati dal matematico John von Neumann nel 1949, che definì il concetto di programma autoreplicante, capace di diffondersi in modo autonomo all’interno di una rete informatica.

La parola Malware deriva dall’inglese, dall’unione di due parole che sono MALicious e softWARE, ovvero malware. Si tratta appunto di un “software maligno”, capace di arrecare un danno e garantire un vantaggio al suo creatore di tipo intellettuale, economico, oppure arrecare la distruzione dei dati, di apparati o interi impianti.

Tale parola si è nel tempo specializzata in tante forme spesso confuse da molte persone, come virus, trojan, spyware, rootkit, ransomware, ognuno con delle sue specifiche peculiarità ed utilizzi differenti.

In questa rubrica, vogliamo creare una raccolta di articoli sui malware più pericolosi della storia come i primi che si sono distinti per svolgere un determinato compito, quelli che hanno arrecato più danni, permesso ingenti guadagni, utilizzati in guerra cibernetica tra stati o utilizzati per spionaggio da parte dei governi e delle intelligence dei paesi.

I malware più conosciuti