App Immuni: nella terza ondata ci sarà di aiuto?


Quanto ne abbiamo parlato...

È arrivato il #lockdown e a reti unificate (compreso su #RHC) si è tanto parlato di questa App, della task force, delle scelte del ministro Pisano, del concetto di open-source e del bilanciamento tra #privacy e tutela sanitaria.


Una volta rilasciata negli #store, abbiamo parlato di quanto fosse difficoltoso l'utilizzo in assenza dell'#integrazione con il #sistema #sanitario #nazionale, dei vari bug di percorso, degli errori, dei soli 500 soggetti segnalati e dei soli 9 milioni di #download.


Ma poi improvvisamente non se ne è più parlato, di fatto riportando (anche dalle parole di molte persone in grado) che l’app Immuni è stata un gigantesco e grottesco fallimento, con sprechi di tempo e di denaro. Ma sopratutto di #credibilità.


Ma dopo Natale, all'inizio della terza ondata che colpirà il nostro paese, ci sarà di aiuto? È vero, siamo stai alle prese con una #pandemia, ma cosa abbiamo imparato in tutto questo periodo dell'importanza strategica (e nella #sicurezza #nazionale in senso lato) della #tecnologia nei contesti sanitari?


Vi lascio con queste parole del grande Olivetti "L'Italia procede ancora nel compromesso, nei vecchi sistemi del trasformismo politico, del potere burocratico, delle grandi promesse, dei grandi piani e delle modeste realizzazioni".