Attenzione utenti Apple: è possibile hackerare un iPhone semplicemente inviando e-mail.



L'app di posta predefinita preinstallata su milioni di #iPhone e #iPad è stata trovata #vulnerabile a due difetti #critici che gli aggressori stanno sfruttando attivamente almeno negli ultimi due anni per spiare vittime di alto profilo.


I difetti consentono agli #hacker remoti di assumere il #controllo completo sui #dispositivi Apple semplicemente inviando un'e-mail a qualsiasi individuo mirato.


Secondo i ricercatori di #cybersecurity di #ZecOps, il #bug in questione è un difetto di esecuzione di codice remoto (#RCE) che risiede nella libreria #MIME dell'app di posta di #Apple, in primo luogo, a causa di un bug di scrittura fuori limite e in secondo luogo, è un problema di heap overflow.


Probabilmente, in questo momento, qualche azienda che produce #spyware (come le solite note), starà piangendo.


Ma zerodium lo diceva... siamo pieni di bug su Apple, sospendiamo la acquisizioni.