Clearview AI, è stato utlizzato come demo in 24 paesi fuori dagli USA.


Secondo un'indagine di BuzzFeed News, a febbraio 2020, 88 forze dell'ordine e agenzie affiliate al governo in 24 paesi al di fuori degli Stati Uniti hanno provato a utilizzare la controversa tecnologia di riconoscimento facciale Clearview AI.



Tra febbraio 2020, è stato riferito che dipartimenti di polizia, pubblici ministeri, università e ministeri degli interni di tutto il mondo hanno completato quasi 14.000 ricerche utilizzando il software Clearview AI.


BuzzFeed News ha scoperto che Clearview offriva prove gratuite del sistema di riconoscimento facciale Clearview AI alle forze dell'ordine di tutto il mondo, tra cui Australia, Brasile e Regno Unito. In molte forze dell'ordine, dal Canada alla Finlandia, gli agenti hanno utilizzato software senza la conoscenza o il permesso dei loro superiori.



Come notato, alcune delle organizzazioni si trovavano in paesi in cui l'uso di Clearview era illegale. Ad esempio, nel febbraio 2021, il Commissario per la privacy dei dati del Canada ha affermato che la società aveva "violato le leggi sulla privacy federali e provinciali".


Ha raccomandato che Clearview smettesse di offrire servizi ai clienti canadesi, smettesse di raccogliere fotografie di canadesi e rimuovesse le immagini esistenti e i dati biometrici dei cittadini.


Clearview afferma che il suo software è più accurato di altre tecnologie di riconoscimento facciale poiché è realizzato con un database di oltre 3 miliardi di immagini raccolte da siti Web e piattaforme di social media tra cui Facebook, Instagram, LinkedIn e Twitter.



Un portavoce dell'organizzazione per i diritti umani Electronic Frontier Foundation ha osservato che gli organismi federali stanno diventando sempre più dipendenti dalle tecnologie di riconoscimento facciale.


Nota che i sistemi violano il diritto alla privacy e creano un ambiente discriminatorio per le minoranze etniche. L'attivista per i diritti umani ha invitato il governo ad abbandonare i sistemi di riconoscimento facciale.