Cultura Hacker. Il "Jargon File".




Molti programmatori oggi non sanno che questo documento esiste.

Ma è una reliquia culturale vivente che codificava non solo la lettera, ma lo #spirito della #cultura del #programmatore, del visionario, catturandone umorismo, #etica e una stravagante visione del mondo.


Redatto da Raphael Finkel della #Stanford #University, si tratta di una raccolta di termini del #gergo hacker oltre a regole di buona educazione da rispettare in rete (#netiquette).


Tanti di questi termini (come ad esempio “gronk”, "frob" e "mung") si ritiene facciano parte del lessico del "Tech Model Railroad Club" del #MIT, documentati nel 1959 sul Dictionary of the #TMRC Language scritto da Peter #Samson.


Parteciparono alla redazione delle versioni successive molti esponenti accademici USA, come ad esempi Richard #Stallman che fu uno dei maggiori contribuenti il quale inserì molti termini riguardanti MIT e ITS.


Nel 2005 un gruppo di appassionati di #cultura e #filosofia #hacker facenti parte del progetto H.A.N.C. hanno avviato un progetto di traduzione in italiano del #Jargon File arrivando ad una release fruibile e scaricabile dal sito del progetto.


#redhotcyber #cybersecurity #hacking #hacker #culture


http://catb.org/jargon/oldversions/jarg110.txt

0 visualizzazioni

Iscriviti al canale Youtube

unnamed.png

Red Hot Cyber: conosci il rischio per starne lontano

Per richieste di supporto scrivi a: redhotcyber@hotmail.com

  • YouTube Icona sociale
  • Facebook Icona sociale
  • Twitter Icon sociale
  • LinkedIn Icona sociale
  • Instagram Icona sociale
  • Tumblr Icona sociale
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now