Distribuzioni Linux. Quel magico mondo dove tutto è possibile. Serve solo la tua creatività.


Negli ultimi due anni, il sistema operativo Linux è emerso come un player significativo nello spazio software. Ciò che rende Linux così popolare è il suo modello di licenza software open source. È gratuito, questo significa che gli utenti possono scaricare Linux da Internet e ridistribuirlo con licenza GNU.



Inoltre, offre alcuni vantaggi rispetto ad altri sistemi operativi in ​​termini di flessibilità, scalabilità e sicurezza. Una distribuzione Linux, è un sistema operativo Linux open source confezionato con componenti inclusi al suo interno come programmi di installazione, strumenti di gestione e software aggiuntivi.


Le distribuzioni basate sul kernel Linux sono user-friendly e solitamente più facili da implementare rispetto alle tradizionali versioni open source. Al momento, sono disponibili centinaia di distribuzioni Linux, destinate ad utenti e necessità specifiche.



Alcuni di questi sono pronti per l'uso, mentre altri sono impacchettati e distribuiti attraverso il codice sorgente che deve essere compilato durante l'installazione.


Scopriamo alcune tra le distribuzioni Linux più conosciute ed utilizzate dagli sviluppatori e dai professionisti.


Ubuntu

Il sistema operativo open source Ubuntu, è stato sviluppato da Canonical e rilasciato per la prima volta nel 2004. Basato sull'architettura e sull'infrastruttura di Debian, Ubuntu è utile per i principianti. È pensato per server aziendali, desktop, cloud e IoT.



Ubuntu viene rilasciato ogni sei mesi e con supporto a lungo termine (LTS) ogni due anni. La sua installazione predefinita include i software: LibreOffice, Firefox, Thunderbird e Transmission, oltre a giochi come Sudoku e Chess. Ubuntu è una scelta popolare di un sistema operativo per il cloud computing, con il supporto di OpenStack.


Grazie alla sua facilità d'uso, è una scelta di distribuzione Linux popolare per i professionisti dei dati.


Per ulteriori informazioni, accedi alla community Ubuntu.



Arch Linux

Sviluppato da Levente Polyak, Arch Linux si concentra su semplicità, modernità, pragmatismo, versatilità e centralità dell'utente. È stato inizialmente rilasciato nel 2002 e da allora è diventato una scelta obbligata per gli sviluppatori. La comunità di Arch Linux crede nella semplicità. Inoltre, il suo approccio fai-da-te consente di gestire tutto, dall'installazione alla gestione. Cioè, l'utente decide i componenti ei servizi che desidera installare.


È interessante notare che Arch Linux ha una funzione di distribuzione a rilascio progressivo, il che significa che consente il lancio di nuove versioni del kernel e dell'applicazione non appena vengono rilasciate. Se non hai familiarità con Arch Linux o vuoi saperne di più sulle funzionalità e sulla sua community, accedi ad Arch Wiki .



Fedora

Sponsorizzato da Red Hat (una sussidiaria IBM), il sistema operativo Fedora contiene software distribuito con licenze gratuite e open source. Il suo obiettivo principale è fornire l'ultima versione del software. Inoltre, fedora crea una piattaforma per hardware, cloud e container e consente agli sviluppatori di creare soluzioni su misura per i propri utenti.


Al momento, Fedora offre cinque diverse versioni: Workstation per personal computer, Server per server, CoreOS per il cloud computing, Silverblue per la specializzazione desktop e IoT per dispositivi IoT. Scopri di più sulle sue caratteristiche qui



Linux Mint

La distribuzione Linux guidata dalla comunità Linux Mint è basata su Ubuntu. Gratuito e open-source, Linux Mint è stato creato per produrre un sistema operativo moderno, comodo, potente ma facile da usare. Sviluppato da Clement Lefebvre, Linux Mint è stato rilasciato per la prima volta nel 2006. La distribuzione Linux guidata dalla comunità fornisce circa 30.000 pacchetti e richiede una manutenzione minima.


La sua ultima versione, Linux Mint 20.2, è stata rilasciata a luglio di quest'anno e sarà supportata fino al 2025. È adatta ai principianti e il suo software manager è più leggero e veloce. Inoltre, Linux Mint è disponibile per una varietà di ambienti desktop tra cui scegliere: desktop Cinnamon, MATE e Xfce. Per entrare in possesso del link per il download, clicca qui.