IBM presenta la tecnologia a 2 nanometri per un calcolo sempre più veloce.



Per decenni, ogni generazione di chip per computer è divenuta più veloce ed efficiente dal punto di vista energetico perché i loro elementi costitutivi più elementari, chiamati transistor, sono diventati sempre più piccoli.


Il ritmo di questi miglioramenti è rallentato, ma giovedì scorso la International Business Machines (nota a tutti come la IBM), ha affermato che il silicio ha in serbo almeno un ulteriore progresso generazionale.



IBM ha introdotto quella che afferma essere la prima tecnologia di produzione di chip a 2 nanometri al mondo. La tecnologia potrebbe essere fino al 45% più veloce dei tradizionali chip a 7 nanometri in molti dei laptop e telefoni odierni e fino al 75% in più di efficienza energetica, ha affermato la società.


La tecnologia richiederà probabilmente diversi anni per arrivare sul mercato.


I chip a 2 nanometri saranno più piccoli e più veloci dei chip a 5 nanometri all'avanguardia di oggi, che sono appena stati inseriti negli smartphone premium come i modelli di iPhone 12 di Apple Inc e i chip a 3 nanometri che dovrebbero uscire dopo quelli a 5 nanometri.



La tecnologia che IBM ha mostrato giovedì è l'elemento costitutivo più elementare di un chip: un transistor, che agisce come un interruttore elettrico on-off per formare gli 1 e lo 0 delle cifre binarie alla base di tutti i computer moderni.


Rendere gli interruttori molto piccoli li rende più veloci ed efficienti dal punto di vista energetico, ma crea anche problemi di perdite di elettroni quando questi "interruttori" dovrebbero essere spenti.


Darío Gil, vicepresidente senior e direttore di IBM Research, ha dichiarato a Reuters in un'intervista che gli scienziati sono stati in grado di avvolgere fogli di materiale isolante di pochi nanometri di spessore per bloccare queste perdite ed ha detto:



“Alla fine, ci sono i transistor e tutto il resto nell'informatica. Ma non è sempre detto che quel transistor migliori e non ci sono garanzie che ci sarà un transistor avanzato di generazione in generazione. Quindi è un grosso problema ogni volta che abbiamo la possibilità di dire che ce ne sarà un altro."

Fonte

https://www.reuters.com/technology/ibm-unveils-2-nanometer-chip-technology-faster-computing-2021-05-06/