L'App mobile Remote Mouse, contiene 6 vulnerabilità zeroday.


Sei vulnerabilità zero-day sono state trovate in Remote Mouse, un'app estremamente popolare che trasforma il tuo tablet o lo smartphone in un controller remoto per il PC desktop.


Si tratta di "MouseTrap", così sono state chiamate cumulativamente le falle di sicurezza rilevate dal ricercatore Axel Persinger, che potrebbero portare all'esecuzione di codice remoto (RCE) in modalità zeroclick.


I difetti di sicurezza derivano dall'uso dell'autenticazione con un hash della password debole, che può essere intercettato e decifrato attraverso delle rainbow-table, e dall'assenza di crittografia nelle comunicazioni, tutto questo secondo un post sul blog pubblicato dal ricercatore lo scorso 5 maggio.



Remote Mouse simula le funzioni di un mouse per Windows, macOS e Linux ed è compatibile con dispositivi mobili iOS, Android e Windows. Lo sviluppatore dell'app, Emote Interactive, afferma che è stata utilizzata da oltre 20 milioni di utenti in tutto il mondo.


Durante la sua ricerca, Persinger ha scoperto che l'assenza di un nonce (un numero arbitrario che può essere utilizzato una sola volta in una comunicazione crittografica) nei pacchetti UDP (User Datagram Protocol) inviati dai dispositivi ai PC desktop significa che gli aggressori possono "iniettare liberamente sequenze di tasti" senza alcuna interazione da parte dell'utente.



Lo sfruttamento delle vulnerabilità nel protocollo dell'applicazione può potenzialmente "portare alla completa acquisizione della macchina, se sta eseguendo il software". E l'exploit verrebbe eseguito al livello di privilegio dell'utente ", ha detto il ricercatore.


Al momento, i bug rilevati sono in via di quotazione dal NIST, ma da quanto riportato nella pagina del ricercatore sono afferenti a:


  • CVE-2021-27569: An issue was discovered in Emote Remote Mouse through 3.015. Attackers can maximize or minimize the window of a running process by sending the process name in a crafted packet. This information is sent in cleartext and is not protected by any authentication logic.

  • CVE-2021-27570: An issue was discovered in Emote Remote Mouse through 3.015. Attackers can close any running process by sending the process name in a specially crafted packet. This information is sent in cleartext and is not protected by any authentication logic.

  • CVE-2021-27571: An issue was discovered in Emote Remote Mouse through 3.015. Attackers can retrieve recently used and running applications, their icons, and their file paths. This information is sent in cleartext and is not protected by any authentication logic.

  • CVE-2021-27572: An issue was discovered in Emote Remote Mouse through 3.015. Authentication Bypass can occur via Packet Replay. Remote unauthenticated users can execute arbitrary code via crafted UDP packets even when passwords are set.

  • CVE-2021-27573: An issue was discovered in Emote Remote Mouse through 3.015. Remote unauthenticated users can execute arbitrary code via crafted UDP packets with no prior authorization or authentication.

  • CVE-2021-27574: An issue was discovered in Emote Remote Mouse through 3.015. It uses cleartext HTTP to check, and request, updates. Thus, attackers can machine-in-the-middle a victim to download a malicious binary in place of the real update, with no SSL errors or warnings.

Fonte

https://github.com/CuckooEXE/MouseTrap/

https://axelp.io/MouseTrap