La cyber-gang Grief cancellerà le chiavi di cifratura se le aziende chiameranno i negoziatori.


La banda del ransomware Grief (ex DopplePaymer) ha avvertito che le vittime non saranno in grado di recuperare i propri file crittografati se si rivolgeranno a negoziatori professionisti per abbassare il prezzo delle chiavi di decrittazione.



In una dichiarazione sul loro blog presente nella rete onion, il gruppo ha affermato che "vogliono fare un gioco" e che semplicemente "distruggerebbero i dati" se vedono una società chiamare un negoziatore di riscatto.

"La strategia di Recovery Company™ non è quella di pagare l'importo richiesto o di risolvere il caso, ma di prendere tempo"

ha affermato il gruppo, secondo BleepingComputer .



"Quindi non abbiamo niente da perdere in questo caso. Solo l'economia di tempo per tutte le parti coinvolte. Cosa guadagnerà questa Recovery Companies™ quando non viene impostato alcun importo di riscatto e i dati vengono semplicemente distrutti senza possibilità di recupero? Pensiamo - milioni di dollari. I clienti porteranno soldi per niente. Come di solito."

Decifrando l'inglese stentato, questo si riduce al fatto che Grief crede che i negoziatori professionisti siano usati solo per bloccare le discussioni. Preferisce mantenere alta la minaccia della distruzione dei dati sopra la testa delle vittime per forzare un pagamento più rapido.