La telefonata in diretta di Putin è stata hackerata.


L'emittente statale russa Rossiya 24, che ha trasmesso uno spettacolo nel quale ha preso parte il presidente della Federazione Russa, ha dichiarato che il 30 giugno la teleconferenza in diretta condotta dal presidente russo Vladimir Putin è stata oggetto di un "potente" attacco informatico.



L'evento "Putin Online Live" è stato avviato dal 2001. Ogni anno, prima della trasmissione in diretta, il Centro informazioni del presidente raccoglie domande dal popolo russo tramite caselle di posta, siti Web, TV e software di varia natura. Il Presidente ha risposto sul posto ad alcune di queste domande e ha accettato il collegamento in diretta.


La trasmissione in diretta di quest'anno si è tenuta puntuale alle 17:00 del 30 giugno.


Tuttavia, quando Putin ha risposto alle domande del popolo russo, attacchi DDoS su larga scala hanno causato ripetuti problemi di comunicazione, in particolare quelli provenienti da aree remote.



Rossiya 24 ha dovuto dire a Putin durante la diretta:

"Il nostro sistema digitale sta ora affrontando un potente attacco DDoS."

Sebbene Putin abbia espresso sorpresa per questo, ha comunque risposto in tono scherzoso:

"Stai scherzando? Davvero?"