Le 15 principali vulnerabilità di Linux sfruttate dagli hacker nel 2021 in 15 milioni di incidenti.


Gli esperti di sicurezza informatica di Trend Micro hanno analizzato il panorama delle minacce dei sistemi Linux e hanno evidenziato le principali vulnerabilità che interessano questo sistema operativo e le sue applicazioni nella prima metà del 2021.



Un'analisi di circa 15 milioni di incidenti di malware basati su cloud con OS Linux, ha rivelato che cryptominer e ransomware rappresentavano il 54% di tutto il malware, mentre le web shell rappresentavano il 29%.


I ricercatori hanno anche compilato un elenco di 15 diverse vulnerabilità che sono state attivamente sfruttate dagli aggressori in attacchi reali o che avevano un codice PoC per sfruttarle:

  • CVE-2017-5638 (punteggio CVSS: 10.0) - Vulnerabilità di Apache Struts 2 Remote Code Execution (RCE).

  • CVE-2017-9805 (punteggio CVSS: 8.1) - Vulnerabilità RCE nel plugin REST per Apache Struts 2, XStream RCE;


  • CVE-2018-7600 (punteggio CVSS: 9.8) - Vulnerabilità RCE in Drupal Core;

  • CVE-2020-14750 (punteggio CVSS: 9,8) - Vulnerabilità RCE in Oracle WebLogic Server;