Nelle carte contactless Mastercard e Maestro è possibile aggirare il codice PIN.


I ricercatori della Swiss Higher Technical School di Zurigo hanno trovato un modo per aggirare la protezione tramite PIN sulle carte contactless Mastercard e Maestro.



Al momento, la vulnerabilità è già stata risolta. Si tratta di una scappatoia identificata dagli esperti che ha permesso agli aggressori di utilizzare carte bancarie rubate per grandi acquisti senza dover inserire un codice PIN per i pagamenti contactless.


Peggio ancora, lo scenario descritto dai ricercatori può essere riprodotto in una situazione reale, inoltre, l'attacco è estremamente invisibile. Gli esperti temono addirittura che nuovi bug di questo tipo portino al loro sfruttamento di massa.



Per eseguire un tale attacco, un utente malintenzionato dovrebbe inserirsi tra una carta rubata e un terminale di pagamento (PoS). In effetti, questo è un attacco Man-in-the-Middle (MitM), solo con un'interpretazione leggermente diversa.


L'autore dell'hack in questo caso avrà bisogno di:


  • carta di credito rubata;

  • due smartphone Android ;

  • un'applicazione Android personalizzata in grado di interagire con i campi delle transazioni.