Netgear: risolte le vulnerabilità di bypass dell'autenticazione.


Il produttore di apparecchiature di rete Netgear ha corretto di recente tre vulnerabilità in molti dei suoi modelli di switch. I bug consentivano agli aggressori di aggirare l'autenticazione e assumere completamente il controllo dei dispositivi.



Le vulnerabilità sono state trovate da un ricercatore polacco di sicurezza informatica noto come Gynvael Coldwind. L'esperto ha già pubblicato una descrizione dettagliata dei problemi e degli exploit PoC per Demon's Cries e Draconian Fear sul suo blog, e i dettagli del terzo bug, verranno rilasciati il ​​prossimo lunedì 13 settembre.


Il più grave dei tre problemi è considerato la vulnerabilità di Demon's Cries, che ha ottenuto un punteggio di 9,8 su 10 nella scala CVSS. Questa vulnerabilità può essere sfruttata per aggirare l'autenticazione iniziale e modificare la password dell'account amministratore sugli switch vulnerabili.



Fortunatamente, non tutti gli switch sono vulnerabili, poiché il problema è stato scoperto nel pannello Web di SCC Control (NETGEAR Smart Control Center), che è disabilitato per impostazione predefinita. Tuttavia, se SCC Control è abilitato, l'errore può portare alla "completa compromissione del dispositivo", avverte il ricercatore.


Inizialmente, l'esperto ha testato il bug su Smart Managed Pro Switch Netgear GS110TPV3, ma ora il produttore del dispositivo ha confermato che Demon's Cries e Draconian Fear interessano altri disp