Un sito di abusi sui minori con 400.000 iscritti nel darkweb è stato chiuso. 4 arrestati.



Quattro sono stati arrestati in un'operazione multi-agenzia innescata da un'indagine tedesca su una delle piattaforme di abusi sessuali per minori più prolifiche d'Europa sul dark web.


Questi arresti sono stati effettuati in Germania (3) e Paraguay (1) all'inizio di questo mese.

Le persone arrestate, tutte di nazionalità tedesca, avevano ruoli diversi in relazione al sito sequestrato.


La piattaforma dark web, nota come Boystown, è stata abbattuta da una task force internazionale istituita dalla polizia criminale federale tedesca (Bundeskriminalamt) che includeva Europol e le forze dell'ordine di Paesi Bassi, Svezia, Australia, Canada e Stati Uniti.


Questo sito si concentrava sugli abusi sessuali sui bambini e aveva 400.000 utenti registrati quando è stato rimosso.



Nella stessa occasione sono stati sequestrati anche diversi altri siti di chat sul dark web utilizzati da autori di reati sessuali su minori.


Ma quanto riporta Europol è molto inquietant:

Le comunità dei criminali che organizzano reati sui minori nel dark web mostra una notevole capacità di recupero in risposta alle azioni delle forze dell'ordine .

In sintesi, una volta chiuso un sito, riescono a crearne uno nuovo recuperando le vecchie comunità, compiendo grandi sforzi per organizzarle e amministrarle.


I dati di immagini e video sequestrati durante questa indagine saranno utilizzati per le task force di identificazione delle vittime organizzate regolarmente presso Europol. Sono attesi ulteriori arresti a livello globale mentre la polizia mondiale esamina i dati di intelligence forniti da Europol.



Le autorità che hanno preso parte a questa indagine sono:

  • Germania : Polizia criminale federale (Bundeskriminalamt)

  • Paesi Bassi : National Police (Politie)

  • Svezia : Polizia nazionale (Polisen)

  • Australia : Australian Centre to Counter Child Exploitation (ACCCE), Australian Federal Police (AFP) e Queensland Police Service (QPS)

  • Stati Uniti : Federal Bureau of Investigation (FBI), US Immigration and Customs Enforcement (ICE)

  • Canada : Royal Canadian Mounted Police


Fonte

https://www.europol.europa.eu/newsroom/news/4-arrested-in-takedown-of-dark-web-child-abuse-platform-some-half-million-users