Germania: proposti 7 anni per gli aggiornamenti di sicurezza su smartphone e tablet.


Nell'ambito dei negoziati con la Commissione europea, il governo tedesco ha proposto di obbligare i produttori di smartphone e tablet a fornire aggiornamenti software e aggiornamenti di sicurezza per sette anni.



La Commissione Europea propone inoltre di obbligare i produttori a pubblicare il prezzo dei componenti utilizzati e non ad aumentarne solamente il costo. Tuttavia, la CE non intende fissare i prezzi per i pezzi di ricambio.


Come previsto, entrambe le proposte hanno incontrato la resistenza dei produttori. In particolare, l'organizzazione industriale europea DigitalEurope propone di limitare a tre anni i tempi di consegna degli aggiornamenti di sicurezza e dei componenti, solo per schermi e batterie, poiché, secondo i produttori, fotocamere, altoparlanti e altri componenti sono più affidabili.



Mentre Apple fornisce aggiornamenti di sicurezza e funzionalità per cinque anni, molti produttori di dispositivi Android spediscono aggiornamenti per tre anni o meno. Samsung si è impegnata a fornire aggiornamenti di sicurezza per quattro anni.


Nel complesso, la proposta della CE mira a preservare l'ambiente attraverso un uso prolungato della tecnologia, ma può anche contribuire a migliorare la sicurezza dei dispositivi mobili.