Red Hot Cyber

Sicurezza informatica, cybercrime, hack
news, e altro ancora
  • English

100 cliniche dentali chiuse per ransomware. Succede in Belgio e nei Paesi Bassi

La pubblicazione olandese RTL Nieuws ha riferito il 5 agosto che più di 100 cliniche dentali saranno costrette a sospendere il lavoro nei prossimi giorni a causa di un attacco informatico da parte della società madre Colosseum Dental Benelux.

L’azienda dispone di oltre 130 filiali in Belgio e nei Paesi Bassi. La società ha anche informato dell’incidente l’Autorità olandese per la protezione dei dati (AP).

Al momento, Colosseum Dental Benelux non ha confermato pubblicamente che si trattasse di un attacco ransomware (sebbene questa sia l’ipotesi prevalente) ed è ancora sotto attacco.

Gli studi dentistici nei Paesi Bassi sono chiusi da giovedì a causa dell’attacco. Non è chiaro cosa sia successo esattamente. Colosseum Dental prevede che gli studi riapriranno lentamente la prossima settimana.

Advertisements

Secondo una fonte consolidata, il personale non ha accesso alla storia dei pazienti. 

“Purtroppo, questo ha tutte le caratteristiche di un attacco ransomware”

ha affermato Dave Maasland, CEO della società di sicurezza informatica ESET Netherlands.

“La chiusura di un’operazione, l’impossibilità di accedere a sistemi o siti Web, la denuncia alla polizia e una segnalazione all’AP, puntano tutti in quella direzione”

afferma Maasland. Non esclude inoltre la possibilità che possa essere un altro tipo di attacco, ma considera questa possibilità remota. 

“Purtroppo, nell’attuale ondata di incidenti informatici, si tratta quasi sempre di ransomware”