Red Hot Cyber

Sicurezza informatica, cybercrime, hack
news, e altro ancora
  • English

4G e 5G di Vodafone Portogallo sono down a causa di un attacco informatico.

Vodafone Portugal ha affermato oggi che gran parte dei servizi dati dei suoi clienti sono andati offline durante la notte a seguito di “un attacco informatico deliberato e dannoso inteso a causare danni e interruzioni”.

Le reti mobili 4G e 5G dell’azienda, insieme a voce fissa, televisione, SMS e servizi di risposta vocale/digitale sono ancora offline dopo l’attacco.

“Abbiamo già recuperato i servizi voce mobile e i servizi dati mobile sono disponibili esclusivamente su rete 3G in quasi tutto il Paese ma, purtroppo, l’entità e la gravità dell’atto criminoso a cui siamo stati sottoposti implica un lavoro attento e prolungato per tutti gli altri servizi”

ha affermato la società in una dichiarazione pubblicata oggi.

Vodafone ha affermato che sta lavorando per ripristinare i servizi rimanenti durante il giorno, con l’aiuto di team locali e internazionali, in quello che attualmente è il più grande incidente di sicurezza informatica che l’azienda abbia mai affrontato.

Advertisements

La società ha anche affermato che sta lavorando con le autorità per indagare sull’incidente e che, sulla base delle prove attuali, i dati dei clienti non sembrano essere stati consultati o compromessi.

Nonostante la presenza di alcune indiscrezioni online, Vodafone Portugal non ha attribuito l’accaduto in corso a un attacco ransomware.

Queste voci stanno attualmente facendo scalpore online perché nell’ultimo mese, una banda di ransomware aveva estorto Impresa e Cofina , due dei più grandi organi di informazione del Portogallo.

La banda di ransomware Lapsus$, che era dietro i due attacchi, non si è presa il merito dell’interruzione di Vodafone Portugal su nessuno dei suoi account online.

Advertisements

Contattato tramite LinkedIn, un dipendente di Vodafone Portugal ha affermato di essere a conoscenza solo dell’interruzione tecnica e di non essere a conoscenza del comunicato stampa della società che attribuisce l’interruzione a un attacco informatico, suggerendo che i dettagli su ciò che è accaduto nella notte tra il 7 e l’8 febbraio devono ancora essere diffusi internamente.