Red Hot Cyber

Sicurezza informatica, cybercrime, hack
news, e altro ancora
  • English

Accessi CITRIX di 4000 organizzazioni sono liberamente scaricabili su internet

Autore: ThinkOpen

All’interno del forum underground breached è stata rilevata la diffusione di una serie di potenziali login di accesso a sistemi aziendali Citrix italiani ed europei esposti su internet.

Advertisements

Il 19 settembre 2022, l’utente del forum “LeakBase” ha infatti pubblicato una serie di link contenenti url, login e password di servizi aziendali basati su Citrix e accessi a pannelli di back office di vari portali.

La segnalazione è pervenuta dal team di Cyber Intelligence del gruppo Thinkopen, che ha inoltre registrato lo scaricamento dei dati da parte di più di 80 attori potenzialmente malevoli.

Advertisements
Figura. Annuncio pubblicazione accesi Citrix e VPS

Le liste contengono riferimenti a circa 4000 infrastrutture: in parte sistemi Citrix XenApp, vpn NetScaler ma anche accessi a infrastrutture VPS e portali web b2b. 

In particolare, la lista di accessi Citrix diffusa dall’attore criminale conta quasi 1400 endpoint. Le infrastrutture referenziate in quest’ultima contengono riferimenti ad organizzazioni pubbliche e private di varia natura, tra i quali:

  • Sussidiarie del gruppo Vodafone e Tele2 in Egitto ed Est Europa
  • Coopitalia
  • Volvo
  • Enel
  • Ericsson
  • Infrastrutture governative brasiliane, egiziane, taiwanesi, degli Emirati Arabi Uniti ed strutture locali americane.

La presenza di queste organizzazioni all’interno delle liste pubblicate dall’attore criminale rappresenta un fattore di rilievo da valutare in quanto:

  1. Le infrastrutture e le credenziali potrebbero in alcuni casi essere ancora funzionanti.
  2. La diffusione all’interno della community criminale è rilevante
  3. I dati pubblicati possono essere usati all’interno dei circuiti underground per prendere di mira le aziende su porzioni di infrastruttura di back office. 

A questo fine, è fondamentale per tutte le organizzazioni coinvolte appurare che le credenziali menzionate nelle liste non permettano accesso alle infrastrutture di rete, così come verificare la copertura delle infrastrutture riportate all’interno dei presidi di sicurezza aziendali.

Advertisements

Di seguito riportiamo alcuni samples prelevati dalle URL collegate al post.

Risulta quindi importante per quelle aziende che hanno Citrix all’interno delle loro infrastrutture verificare che non ci siano impatti una volta pubblicati questi dati.