Red Hot Cyber

Sicurezza informatica, cybercrime, hack
news, e altro ancora
  • English

Anonymous attacca le televisioni in streaming russe Wink ed Ivi.

Gli hacktivisti del gruppo Anonymous, che hanno dichiarato guerra alla Russia all’inizio del conflitto militare, hanno violato le trasmissioni online di diversi canali televisivi statali domenica e hanno pubblicato un proclama contro la guerra.

Gli hacker hanno affermato di aver violato i servizi di streaming russi Wink e Ivi e la trasmissione online di canali come Perviy, Rossiya 24 e Moskva 24.

Invece delle consuete notizie da questi canali, le televisioni online hanno lanciato video con appelli contro la guerra agli abbonati.

L’hacking non è durato a lungo e la normale trasmissione è stata ripristinata in breve termine.

Advertisements

In precedenza, Anonymous si era assunto la responsabilità di massicci attacchi ddos ​​ai siti web russi, un tentativo di rovinare i prodotti dell’azienda agricola Selyatino e l’hacking nelle stazioni di servizio vicino all’aeroporto di Sheremetyevo.

L’hack degli hacktivisti di maggior successo è stata la massiccia deturpazione dei principali media russi, sulle cui pagine principali sono stati pubblicati degli slogan della campagna a favore dell’Ucraina.