Anteprima di Windows 11. Una build circola in rete.

Aggiornato il: giu 17


Da quando Microsoft ha annunciato che avrebbe svelato la sua nuova versione di Windows in un evento Windows il 24 di giugno, molte speculazioni sul suo nome hanno riempito la rete.

Nel frattempo, è trapelata una presunta build di anteprima di Windows 11, che conferma il nuovo nome per la prossima generazione del sistema operativo di casa Microsoft e fornisce un assaggio delle nuove funzionalità.



Se questa build trapelata è legittima, e sembra che lo sia, ora abbiamo la conferma che la prossima versione di Windows si chiamerà appunto Windows 11. L'immagine ISO di Windows 11 è trapelata ieri in un forum di lingua cinese, ma si è rapidamente diffusa in Internet mentre gli utenti si sono affrettati ad installarla.

I collegamenti per l'ISO di Windows 11 stanno ora emergendo su vari siti di condivisione di file, rendendo difficile contenere la perdita.

Le novità di Windows 11

A prima vista, Windows 11 assomiglia molto a Windows 10 con una revisione del design che include icone colorate, angoli arrotondati e nuove animazioni.


Questi cambiamenti erano previsti come parte dell'aggiornamento di Sun Valley, tuttavia, ci sono alcuni cambiamenti considerevoli in Windows 11 che non sono stati confermati fino ad oggi.



La prima modifica che gli utenti vedranno durante l'installazione di Windows 11 è un nuovo logo di Windows, che risulta una versione più semplice di Windows 10 esistente.

Dalle immagini condivise con BleepingComputer, l'esperienza Windows out-of-box (OOBE) ha ricevuto una revisione con nuovi colori, grafica e una procedura guidata di installazione più bella dal punto di visa grafico.


Inoltre Microsoft ha introdotto un nuovo sfondo predefinito in modalità chiara e scura in Windows 11. Il cambiamento più significativo che gli utenti di Windows noteranno è il nuovo menu Start di Windows 11.



Preso in prestito direttamente dall'ormai sospeso Windows 10X, il nuovo menu Start di Windows 11 fluttua sopra la barra delle applicazioni ed è direttamente al centro dello schermo.

Il nuovo menu Start sarà il cambiamento più visibile che gli utenti vedranno probabilmente in Windows 11 e quello a cui gli utenti impiegheranno più tempo per abituarsi.


Poiché gli utenti Windows di tutto il mondo stanno installando la build trapelata, è probabile che nuove funzionalità vengano scoperte e condivise prima del prossimo evento.



È anche importante notare che la build trapelata potrebbe essere stata manomessa per includere programmi dannosi o virus. Pertanto, fate molta attenzione se scegliete di installare la build di Windows 11 ad oggi in giro e installarla solo su una macchina virtuale o altri dispositivi protetti da una sandbox.


Fonte

https://www.bleepingcomputer.com/news/microsoft/windows-11-leaked-what-we-know-so-far-about-microsofts-new-os/