Red Hot Cyber

Sicurezza informatica, cybercrime, hack
news, e altro ancora
  • English

Apple citata in giudizio per pagare quasi 1 miliardo di dollari agli utenti degli iPhone

Apple è stata citata in giudizio nel Regno Unito per pagare quasi 1 miliardo di dollari di danni agli utenti di iPhone per averli ingannati su uno strumento di gestione dell’alimentazione.

Secondo Bloomberg, l’analista Justin Gutmann ha presentato una petizione al Competition Appeal Tribunal per ottenere il permesso di intentare un’azione legale collettiva per conto di circa 25 milioni di utenti iPhone nel Regno Unito (questo include i possessori di smartphone che vanno da iPhone 6 a iPhone X).

Secondo la causa, Apple ha abusato del suo dominio di mercato dicendo agli utenti che gli aggiornamenti software alla fine del 2016 stavano estendendo la durata della batteria quando in realtà stavano “uccidendo” silenziosamente le batterie.

Apple ha nascosto lo strumento di gestione dell’alimentazione negli aggiornamenti per nascondere il fatto che le batterie del telefono non erano in grado di gestire le richieste del nuovo software, ha affermato Gutman.

Advertisements

“Non abbiamo mai fatto e non faremo mai nulla per abbreviare intenzionalmente la vita di qualsiasi prodotto Apple o degradare l’esperienza dell’utente al fine di incoraggiare gli aggiornamenti”

ha affermato Apple in una nota.

Affinché il caso possa procedere, un’azione collettiva deve prima essere approvata dalla Corte d’appello della concorrenza. L’importo del risarcimento deve ancora essere determinato, ma Gutman ei suoi avvocati ritengono che la società dovrebbe pagare 768 milioni di sterline (927 milioni di dollari) alle vittime.