Red Hot Cyber

Sicurezza informatica, cybercrime, hack
news, e altro ancora
  • English

Apple migliora la segnalazione di frodi nel suo App Store.

Apple ha reso possibile ai suoi utenti di segnalare app fraudolente nell’App Store aggiungendo un nuovo e migliorato pulsante “Segnala un problema”.

Secondo a ricercatori di sicurezza Richard Mazkewich e Kosta Eleftheriou, il pulsante non è solo apparso sulla pagina di ogni app nel negozio, ora ha un menu a tendina con l’opzione “Report frode”.

Prima di iOS 15, per trovare questo pulsante, dovevi scorrere verso il basso l’intera tabella “Applicazioni” o “Giochi” nell’App Store e andare al sito, dove occorreva accedere di nuovo.

Gli utenti possono selezionare l’opzione “Segnala attività sospetta”, “Segnala un problema di qualità”, “Richiedi un rimborso” o “Trova il mio contenuto”.

Advertisements

Tuttavia, fino ad oggi nessuna di queste opzioni ha fornito un modo semplice e diretto per segnalare le frodi e il pulsante “Segnala attività sospetta” ha indirizzato gli utenti alla pagina di supporto di Apple.

Inoltre, è stato possibile segnalare un problema di qualità solo se l’utente ha pagato denaro e quindi è stato vittima di una truffa.

Tuttavia, ora sembra esserci un pulsante “Segnala un problema” nella pagina di ogni app gratuita con contenuti a pagamento.

Dopo aver fatto clic su di esso, l’utente viene reindirizzato al sito in cui deve accedere nuovamente, ma nonostante ciò, l’aspetto del pulsante nella home dell’app, è un grande passo avanti.

Advertisements

La grande domanda, ovviamente, è se Apple risponderà in qualche modo a queste lamentele. Apple ha solo 500 persone che recensiscono le app. In confronto, Facebook ha 15.000 moderatori di contenuti, mentre Google ne ha 20.000.

È interessante notare che alcuni progressi sono stati delineati anche in questa direzione. Secondo Eleftheriu, l’8 settembre Apple ha pubblicato un annuncio pubblicitario per la ricerca di persone per la posizione di “investigatore ASI”.

“L’investigatore ASI è responsabile delle indagini su applicazioni e tendenze fraudolente, nonché sugli sviluppatori implicati”

afferma la descrizione dall’offerta di lavoro.