Red Hot Cyber

Sicurezza informatica, cybercrime, hack
news, e altro ancora
  • English

Attacco informatico alla Asp di Messina. Sistemi in tilt.

Un messaggio emanato dall’Azienda sanitaria provinciale (ASP) di Messina riporta quanto segue:

“Si comunica che tutte le email inviate ad Asp Messina non possono al momento essere prese in carico per un guasto dovuto all’operatore tecnologico che gestisce il servizio e che provvederà nei tempi più brevi al ripristino dello stesso”.

Tutto questo non consente di rispondere alle richieste dei tamponi, alle quarantene e alle richieste di pubblici e privati.

Si tratta dell’ennesimo attacco informatico che ha mandato in tilt l’Azienda sanitaria provinciale (ASP) di Messina. Il il commissario straordinario per l’emergenza Covid-19 a Messina, Bernardo Alagna ha detto:

“Si tratta di un attacco hacker che risale a qualche giorno fa e che i nostri tecnici stanno cercando di risolvere. E’ un episodio che si è verificato alle aziende sanitarie di altre regioni italiane, siamo a lavoro per migliorare anche il profilo della security server aziendale”.

Giustamente essendo accaduto ad altre aziende sanitarie, di fatto fa ridurre il dramma in cui versa la pubblica amministrazione che sta subendo giornalmente incidenti di rilievo.

Advertisements

In questi momenti si sta cercando di risolvere il problema, anche se è chiaro che l’attacco informatico avrà conseguenze sui servizi erogati dalla regione e siccome non sarà possibile comunicare con le USCA (Unità speciali di continuità assistenziale) molti di coloro che attendono i risultati del tampone dovranno ancora aspettare.

Al momento non è chiaro l’entità del danno e non si è ancora comprese se si tratta di un attacco ransomware oppure un attacco classico alla rete dell’organizzazione.

Nelle scorse settimane diversi uffici dell’azienda, impegnati in traslochi e spostamenti, hanno scontato lunghi periodi di “buchi” nei sistemi informatici e sicuramente tutto questo non fa altro che aggravare la situazione.