Red Hot Cyber

Sicurezza informatica, cybercrime, hack
news, e altro ancora

Aspirapolvere spione: scatta foto di una donna in bagno e le pubblica in rete

Eileen Goarhiv della Mit Technology Review ha scritto un articolo su uno strano caso relativo ad un Aspirapolvere spione. 

La sua storia farà sì che molti utenti chiedano ai loro aiutanti di casa di bussare prima di entrare nella loro stanza.

Un Aspirapolvere spione apparentemente in azione

Nel 2020, le foto di una donna seduta sul water sono apparse in gruppi chiusi di Facebook, catturate dall’aspirapolvere spione Roomba di iRobot. 

Non appena la storia ha iniziato a diventare virale, il produttore si è affrettato a commentare.

iRobot conferma che le immagini sono state scattate da Roomba. 

Secondo l’azienda, questo non è stato un nefasto tentativo di entrare nella privacy di una donna. Altresì un programma di sviluppo dell’intelligenza artificiale per uno degli ultimi modelli di Roomba. 

Cosa ha chiarito Roomba

La situazione è riportata è la seguente:

  • Le foto non sono state scattate da un Roomba domestico: è appositamente dotato di apparecchiature di registrazione per un programma di sviluppo AI;
  • La donna e gli altri partecipanti sono stati pagati per partecipare al programma e informati che il robot pulitore avrebbe inviato video e foto all’azienda;
  • Il dispositivo aveva un adesivo verde brillante che diceva “Registrazione video in corso”;
  • Alla donna e agli altri partecipanti al programma è stato chiesto di non conservare nulla di importante nelle stanze in cui verranno utilizzati i robot.

C’è ancora qualcosa di poco chiaro

Ma una domanda rimane aperta: come sono arrivate queste foto sui social network?

Le immagini e i video sono stati inviati da iRobot a Scale AI, il quale ha pubblicato le foto e i video raccolti su Facebook, Discord e piattaforme di collaborazione.

Il CEO di iRobot ha commentato l’incidente in una e-mail inviata al MIT Technology Review. 

In esso, ha affermato che la società smetterà di lavorare con Scale AI, che ha fatto trapelare foto e adotterà misure per prevenire fughe di notizie simili da parte di uno qualsiasi dei suoi partner in futuro.