Red Hot Cyber

Sicurezza informatica, cybercrime, hack
news, e altro ancora
  • English

AvosLocker fornisce alla polizia USA il decryptor gratuitamente. “E’ stato un errore”

Gli sviluppatori del ransomware AvosLocker hanno fornito alle vittime un decryptor gratuito, poiché hanno hackerato e crittografato accidentalmente il dipartimento di polizia americano.

Bleeping Computer ha riportato che un dipartimento di polizia è stato attaccato dalla cyber gang AvosLocker, solo che l’attacco non era intenzionale e gli hacker non sapevano chi fosse precisamente la loro vittima.

Come ha detto nella pubblicazione il ricercatore dell’IS noto con il nickname pancak3, quando gli hacker si sono resi conto dell’accaduto, si sono precipitati a fornire alle vittime un decryptor gratuito.

Tuttavia, gli aggressori si sono rifiutati di dire alle autorità esattamente come è stata violata la rete del dipartimento, oltre a fornire un elenco dei file rubati.

Advertisements

Uno degli operatori di AvosLocker ha dichiarato a Bleeping Computer che il gruppo non ha restrizioni sulla scelta degli obiettivi, ma gli hacker stanno cercando di evitare di crittografare le agenzie governative e gli ospedali.

“Tuttavia, tieni presente che a volte i nostri partner bloccano la rete prima di eseguire controlli preliminari”

ha affermato il portavoce del gruppo di hacker.

Allo stesso tempo, AvosLocker ha assicurato di evitare le agenzie governative e gli ospedali per paura di attirare un’attenzione non necessaria da parte delle forze dell’ordine.

Secondo i criminali informatici, le forze dell’ordine “non hanno giurisdizione” nella loro patria e non sono interessate ad attacchi alle istituzioni statali a causa del fatto che “il denaro dei contribuenti è solitamente difficile da ottenere”.