Bitcoin: Nakamoto sembra sia stato aiutato da crittografi esterni per l'algoritmo blockchain

Secondo uno dei primi sviluppatori di #Bitcoin (#BTC), Satoshi #Nakamoto, il creatore del protocollo p2p del bitcoin (pseudonimo ancora oggi avvolto da un fitto mistero) sembra abbia cercato aiuto da crittografi esterni prima di lanciare Bitcoin.


Laszlo #Hanyecz, che ha lavorato a stretto contatto con Satsohi nel 2010, ha detto a #Cointelegraph di essere stato confuso dalla scelta di Satoshi della curva #ellittica #secp256k1.


L'uso di questa curva, al momento, era insolito. Le curve del National Institute of Standards and Technology (#NIST) erano molto più comuni.


Molti appassionati di Bitcoin nel corso degli anni hanno speculato sul fatto che si tratti di fortuna o genio, poiché la curva scelta da Satoshi è più efficiente e rende anche meno probabile qualsiasi #backdoor.


Successivamente Hanyecz chiese a Satoshi "come ci sei riuscito?". Lui rispose, "ho impiegato alcuni anni... per alcuni tentativi, ci sto lavorando da un po'".


Ma Satoshi, chi è?


#redhotcyber #cybersecurity #criptovalute


👉 secp256k1

https://en.bitcoin.it/wiki/Secp256k1


👉 articolo di Cointelegraph

https://cointelegraph.com/news/satoshi-nakamoto-had-outside-cryptography-help-says-early-bitcoin-dev

3 visualizzazioni

Iscriviti al canale Youtube

unnamed.png

Red Hot Cyber: conosci il rischio per starne lontano

Per richieste di supporto scrivi a: redhotcyber@hotmail.com

  • YouTube Icona sociale
  • Facebook Icona sociale
  • Twitter Icon sociale
  • LinkedIn Icona sociale
  • Instagram Icona sociale
  • Tumblr Icona sociale
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now