Red Hot Cyber
La cybersecurity è condivisione. Riconosci il rischio, combattilo, condividi le tue esperienze ed incentiva gli altri a fare meglio di te.
Cerca
Campagna di Phishing ai danni del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale  ///    hai una start-up innovativa sulla cybersecurity? Candidati alla call!    ///  TelegraMalware : Scoperti Oltre 1000 Bot per Intercettare Codici SMS e Notifiche  ///    scopri betti-rhc, il fumetto sul cybersecurity awareness    ///  Gli EDR/AV vanno Offline con Killer Ultra! Il malware degli operatori ransomware di Qilin  ///    Scropri i corsi di Red Hot Cyber    ///  Esce Dark Mirror. Il Primo Report di Dark Lab sul Fenomeno Ransomware relativo ad H1 2024  ///    Iscriviti al nostro canale Whatsapp    ///  Massiccia Violazione dei Dati Disney: 1,1 TiB di Informazioni Compromesse  ///    hai una start-up innovativa sulla cybersecurity? Candidati alla call!    ///  Hai bisogno di una identità falsa? I Truffatori Professionisti usano Fotodropy Store!  ///    scopri betti-rhc, il fumetto sul cybersecurity awareness    ///  Muri Digitali: Kaspersy Lab Chiude gli Uffici negli Stati Uniti D’America!  ///    Scropri i corsi di Red Hot Cyber    ///  The Hackers Choice (THC): 30 anni di hacking senza voler diventare ricchi! L’intervista a VH e Skyper  ///    Iscriviti al nostro canale Whatsapp    ///  La Psicologia dietro gli Attacchi Informatici! il ruolo fondamentale delle emozioni dalle quali difenderci  ///    hai una start-up innovativa sulla cybersecurity? Candidati alla call!    ///  Rockstar Games possibile vittima di un Enorme Data Leak!  ///  
Crowdstrike

Bug critico su Android: Le VPN perdono query DNS, esperti Mullvad scoprono la falla

Redazione RHC : 14 Maggio 2024 07:33

L’utente Mullvad VPN ha notato che i dispositivi Android perdono query DNS quando si cambia server VPN, anche quando la VPN risulta sempre attiva ed è abilitata utilizzando l’opzione “Blocca connessioni non VPN”.

La funzionalità VPN sempre attiva è progettata per avviare il servizio VPN immediatamente all’avvio del dispositivo e mantenerlo in esecuzione mentre il dispositivo o il profilo è attivo. A sua volta, abilitare l’opzione “Blocca connessioni senza VPN” garantisce che tutto il traffico di rete passi solo attraverso il tunnel VPN connesso.

Tuttavia, studiando il messaggio dell’utente citato, gli sviluppatori di Mullvad hanno scoperto che esiste un bug in Android che porta alla fuga di informazioni DNS, anche se le funzioni elencate sono abilitate e sul dispositivo è installata l’ultima versione del sistema operativo (Android 14).

L’errore si verifica quando si utilizzano applicazioni che chiamano direttamente la funzione C getaddrinfo , che fornisce una traduzione indipendente dal protocollo del testo del nome host per un indirizzo IP. Sembra che Android perda traffico DNS quando la VPN è attiva (ma nessun server DNS è configurato) o quando l’app VPN riconfigura il tunnel ma si blocca o è costretta a sospenderlo.

“Non abbiamo rilevato alcuna fuga di notizie da applicazioni che utilizzano solo l’API Android, come DnsResolver. Il browser Chrome è un esempio di un’applicazione che può utilizzare direttamente getaddrinfo”, scrivono gli sviluppatori di Mullvad.

Gli esperti riferiscono che il primo scenario per una possibile perdita DNS è quando un utente passa a un altro server o cambia il server DNS. Questa minaccia può essere facilmente eliminata configurando un server DNS falso mentre l’applicazione VPN è in esecuzione.

Tuttavia, gestire le query DNS trapelate quando il tunnel VPN viene ricollegato non è poi così semplice. Inoltre, questo problema è rilevante non solo per Mullvad, ma anche per qualsiasi altra applicazione VPN per Android.

“Dovrebbe essere chiaro che questi tipi di metodi di risoluzione dei problemi non dovrebbero essere utilizzati in nessuna applicazione VPN. È anche sbagliato se un’applicazione utilizza getaddrinfo per risolvere i nomi di dominio. Tali problemi devono essere affrontati a livello del sistema operativo per proteggere tutti gli utenti Android, indipendentemente dalle applicazioni che utilizzano”, conclude Mullvad.

I rappresentanti di Google hanno già detto che sono a conoscenza del problema scoperto e stanno studiando i risultati della ricerca degli sviluppatori di Mullvad.

Va notato che nel 2022 gli specialisti di Mullvad hanno già riscontrato un problema simile in Android. Poi si è scoperto che il traffico scorre al di fuori dei tunnel VPN quando il dispositivo si connette a una rete Wi-Fi. Ciò accadeva anche se erano attive le funzioni Blocca connessioni senza VPN o VPN sempre attiva.

Redazione
La redazione di Red Hot Cyber è composta da un insieme di persone fisiche e fonti anonime che collaborano attivamente fornendo informazioni in anteprima e news sulla sicurezza informatica e sull'informatica in generale.