Red Hot Cyber

Sicurezza informatica, cybercrime, hack
news, e altro ancora
  • English

Campagna di phishing che usa Aruba. Un sito fake permette il furto delle carte di credito

Abbiamo rilevato recentemente una campagna di phishing, indirizzata alla nostra redazione, che mima una mail legittima del fornitore di servizi internet Aruba.

All’interno dell’email viene riportato come oggetto “Rifiuto di rinnovo” e all’interno del corpo dell’email viene invece riportato che “il rinnovo è stato respinto nonostante diverse richieste”.

Viene quindi fornita la risoluzione al problema attraverso un link che ha come testo “Accedi Al Tuo Modulo Di Pagamento”, con ogni parola scritta in maiuscolo.

Cliccando sul link, gli antivirus riportano che si tratta di un sito malevolo, ma accedendo al sito, ci troviamo di fronte ad una risorsa web con il logo “powered banca Sella”, non propriamente ben fatto e la richiesta di informazioni necessarie per poter effettuare la transazione bancaria.

Advertisements

Infatti vengono richiesti intestatario, numero di carta, la data di scadenza, il codice di sicurezza e l’email. La form riporta che tutti i campi sono obbligatori.

La cifra è veramente piccola, proprio per evitare possibili controlli da parte degli utenti di Aruba.

La form del sito web malevolo

Andando ad analizzare il dominio www[.]aruba-clienti[.]com sul registro, si può vedere che il dominio è stato registrato in Germania e l’email del richiedente, non è propriamente di Aruba.

La cosa interessante da notare che tutti quanti i link della form non risultano funzionanti. Ad esempio il link dell’informativa della privacy riporta “#fancybox-privacy”.

Advertisements