Red Hot Cyber

Sicurezza informatica, cybercrime, hack
news, e altro ancora
  • English

Con An0m, le forze dell’ordine hanno arrestato 1000 sospetti e sequestrato 42 tonnellate di droga.

La polizia federale australiana ha rivelato nuove informazioni sull’applicazione An0m che è stata creata dall’FBI per intercettare la corrispondenza dei criminali.

Per la prima volta, l’applicazione è diventata nota nel giugno 2021. È stato creato sotto la supervisione delle forze dell’ordine, ma proposto ai criminali come come un sistema sicuro.

Advertisements

Il messenger è stato quindi distribuito tra i criminali che non sapevano che tutte le loro comunicazioni venivano intercettate dalle forze dell’ordine. L’app funzionava su smartphone Android modificati per eseguire An0m.

Giovedì 9 dicembre, la polizia federale australiana ha rilasciato nuove informazioni su come l’app e gli smartphone su cui funzionava si sono diffusi tra i criminali. In particolare, la polizia ha riportato quattro fatti:

  1. I grossisti di smartphone che vendevano il messenger An0m preinstallato erano criminali pericolosi o pericolosissimi. Alcuni di loro avevano diritti esclusivi per distribuire dispositivi in ​​determinati paesi e regioni;
  2. Gli agenti avevano diritti di distribuzione in alcuni territori. Hanno assunto dipendenti per trovare clienti e fornire loro supporto tecnico;
  3. I rappresentanti (rivenditori) vendevano dispositivi ai partner e addebitavano costi per un abbonamento;
  4. La consegna dei dispositivi è stata effettuata con l’ausilio di appositi autisti.

Advertisements

Grazie ad An0m, solo in Australia sono stati eseguiti oltre 700 mandati e 311 persone sono state incriminate.

Inoltre, sono state sequestrate 6,3 tonnellate di droga e 37 milioni di dollari di entrate ottenute illegalmente. Inoltre, sono stati arrestati 993 sospetti in tutto il mondo, sono stati arrestati più di 42 tonnellate di droga e più di 58 milioni di dollari in contanti e criptovalute.

Advertisements