Red Hot Cyber

Sicurezza informatica, cybercrime, hack
news, e altro ancora
  • English

Dipendente pubblico perde una USB con dentro i dati personali di una intera città

Un dipendente dell’azienda incaricato di organizzare i pagamenti ai cittadini colpiti dalle restrizioni COVID-19 ha rimosso dall’ufficio una chiavetta USB contenente i dati personali dei residenti di Amagasaki senza autorizzazione. 

Dopo aver trascorso un’intera serata mangiando e bevendo, il dipendente ha perso la sua chiavetta USB mentre era sotto l’effetto dell’alcol.

“L’unica buona notizia da questa storia è che l’unità USB è stata crittografata e protetta da password

ha affermato Malwarebytes . 

“Se l’unità flash è protetta con una password complessa, la persona che la trovano non possono collegarla a un computer e visualizzarne il contenuto”.

Non è ancora noto se i dati siano stati compromessi. Si presume che l’unità USB sia già stata restituita al proprietario, poiché la borsa è stata trasferita a un call center di Osaka.