Red Hot Cyber

Sicurezza informatica, cybercrime, hack
news, e altro ancora
  • English

E se babbo Natale ci regalasse un ransomware? CISA ed FBI avvertono, prestiamo attenzione.

La Cybersecurity and Infrastructure Security Agency (CISA) e l’FBI hanno avvertito i partner delle infrastrutture critiche e le organizzazioni del settore pubblico/privato di non abbassare le difese contro gli attacchi ransomware durante le festività natalizie.

L’avvertimento delle due agenzie federali è stato emesso sotto forma di un avviso congiunto pubblicato lunedì:

“basato sulle osservazioni dei tempi di attacchi ransomware ad alto impatto che si sono verificati in precedenza, piuttosto che su una reazione a specifiche segnalazioni di minacce”.

Come osservato in precedenza, gli attori delle minacce hanno spesso approfittato di una diminuzione della prontezza a rispondere agli attacchi di sicurezza informatica durante i fine settimana e i giorni festivi per violare reti e sistemi critici appartenenti a organizzazioni del settore pubblico e privato.

Le due agenzie forniscono anche un elenco di mitigazioni, inclusa la necessità di istituire un team di sicurezza IT pronto a reagire agli attacchi ransomware anche al di fuori del normale orario d’ufficio.

Advertisements

La CISA e l’FBI esortano con forza tutte le entità, in particolare i partner di infrastrutture critiche, a esaminare la loro attuale posizione in materia di sicurezza informatica e implementare le migliori pratiche e mitigazioni per gestire il rischio rappresentato dalle minacce informatiche.

n particolare, la CISA e l’FBI esortano gli utenti e le organizzazioni a intraprendere le seguenti azioni per proteggersi dal diventare la prossima vittima:

  • Identifica i dipendenti della sicurezza IT nei fine settimana e nei giorni festivi che sarebbero disponibili a intervenire durante questi periodi in caso di incidente o attacco ransomware;
  • Implementa l’autenticazione a più fattori per l’accesso remoto e gli account amministrativi;
  • Imposta password complesse e assicurati che non vengano riutilizzate su più account;
  • Se utilizzi il protocollo desktop remoto (RDP) o qualsiasi altro servizio potenzialmente rischioso, assicurati che sia sicuro e monitorato;
  • Ricordare ai dipendenti di non fare clic su collegamenti sospetti e condurre esercizi di sensibilizzazione.

E noi di RHC aggiungiamo, assicurarsi una corretta politica di Backup e che questo risulti disconnesso dalla rete.

“Anche se attualmente non siamo a conoscenza di una minaccia specifica, sappiamo che gli attori delle minacce non vanno in vacanza”

ha affermato il direttore della CISA Jen Easterly.

Advertisements

“Esortiamo tutte le organizzazioni a rimanere vigili e a segnalare eventuali incidenti informatici alla CISA o all’FBI. L’FBI è impegnata nella lotta ai crimini informatici che prendono di mira il pubblico americano e i nostri partner del settore privato. I criminali informatici hanno storicamente considerato le vacanze come un momento interessante per colpire”

ha aggiunto Bryan Vorndran, vicedirettore dell’FBI Cyber.