Red Hot Cyber

Sicurezza informatica, cybercrime, hack
news, e altro ancora

E se la Coppa del Mondo non l’avreste potuta vedere per un attacco informatico?

Il 14 dicembre, un attacco informatico al servizio di streaming televisivo statunitense FuboTV ha impedito agli utenti di accedere alla piattaforma e ai propri account. In questo giorno si è svolta la tanto attesa partita tra Francia e Marocco, che il pubblico non ha potuto assistere.

“Mentre il servizio è stato ripristinato più tardi la sera del 14 dicembre, abbiamo ritenuto importante farvi sapere che l’incidente di ieri non era correlato a problemi di larghezza di banda da parte di Fubo: eravamo l’obiettivo di un attacco informatico criminale”

Ha riportato il co-fondatore e CEO David Gandler il 15 dicembre sul sito web di FuboTV.

Gli utenti su Twitter hanno espresso la loro insoddisfazione per il fatto di essersi abbonati al servizio appositamente per la Coppa del Mondo. 

Il costo dei pacchetti varia da 70 a 100 dollari al mese.

“FuboTV è andato offline pochi minuti prima della semifinale della Coppa del Mondo Marocco-Francia, un fallimento aziendale di tutti i tempi”

ha scritto un utente di Twitter.

FuboTV ha informato le forze dell’ordine dell’incidente e ha assunto specialisti Mandiant per rispondere all’attacco informatico. La dichiarazione non menzionava se ci fossero prove della fuga di dati dei clienti.