Red Hot Cyber

La cybersecurity è condivisione.
Riconosci il rischio, combattilo, condividi le tue esperienze ed 
incentiva gli altri a fare meglio di te.

Cerca

Ecco perché non devi fornire dati sensibili a ChatGPT! Visualizzate per un bug i titoli delle chat di altri utenti

Redazione RHC : 3 Aprile 2023 16:00

Nel mentre OpenAI risolva i problemi con il Garante della Privacy Italiano, è importante ricordare che fornire dati personali o dati privati alle intelligenze artificiali può essere un errore fatale.

Gli utenti di ChatGPT hanno segnalato sui social media che i loro account mostrano le cronologie delle chat di altre persone. Di conseguenza, gli sviluppatori di OpenAI sono stati costretti a disabilitare temporaneamente questa funzionalità per correggere il bug. 

La società ha sottolineato che a causa del bug, le persone hanno visto solo i titoli delle conversazioni di altre persone, ma non il loro contenuto.

L’interfaccia ChatGPT ha una barra laterale che mostra le conversazioni passate con il chatbot, visibili solo al proprietario dell’account. 

Tuttavia, ieri diverse persone hanno riferito che ChatGPT ha iniziato a mostrare loro le cronologie delle chat di altre persone.

Dopo una serie di segnalazioni su questo problema, le cronologie delle chat hanno iniziato a dare un errore “Impossibile caricare la cronologia”, quindi il servizio è stato completamente disattivato. 

Secondo la pagina di stato di OpenAI e i commenti dei rappresentanti dell’azienda, forniti da Bloomberg , il problema non si è esteso ai registri delle conversazioni completi e solo i loro titoli sono stati divulgati.

Gli sviluppatori stanno ora affermando di aver trovato la causa del crash, che sembra essere correlata ad un software open source senza nome utilizzato da OpenAI. Il servizio è stato ora ripristinato, tuttavia, molti utenti continuano a non vedere i vecchi registri delle conversazioni e il team assicurerà che stanno già lavorando per ripristinarli.

I media notano che questo è un importante promemoria del motivo per cui non dovresti condividere alcuna informazione sensibile con ChatGPT. 

Dopotutto, le FAQ sul sito Web di OpenAI lo dicono apertamente: “Per favore, non condividere informazioni riservate nelle tue conversazioni”. Il fatto è che l’azienda non può rimuovere determinati dati dai log e le conversazioni con il chatbot possono essere utilizzate per addestrare l’IA.

Redazione
La redazione di Red Hot Cyber è composta da un insieme di persone fisiche e fonti anonime che collaborano attivamente fornendo informazioni in anteprima e news sulla sicurezza informatica e sull'informatica in generale.