Red Hot Cyber

Sicurezza informatica, cybercrime, hack
news, e altro ancora
  • English

Elon Musk acquista Twitter: finalmente “l’uccello è libero”. Sarà davvero così?

Elon Musk è diventato proprietario di Twitter Inc (TWTR.N) giovedì, licenziando alti dirigenti e fornendo poca chiarezza su come realizzerà le alte ambizioni che ha delineato per l’influente piattaforma di social media.

“L’uccello è libero”, ha twittato, riferendosi al logo dell’uccello di Twitter in un apparente cenno al suo desiderio di vedere l’azienda con meno limiti sui contenuti che possono essere pubblicati.

Il CEO del produttore di auto elettriche Tesla Inc (TSLA.O) e autodefinito assolutista della libertà di parola, tuttavia, ha anche affermato di voler impedire che la piattaforma diventi una camera d’eco per odio e divisione.

Altri obiettivi includono il voler “sconfiggere” i bot spam su Twitter e rendere disponibili pubblicamente gli algoritmi che determinano il modo in cui i contenuti vengono presentati ai propri utenti.

Eppure Musk non ha offerto dettagli su come realizzerà tutto questo e chi gestirà l’azienda.

Ha detto che prevede di tagliare i posti di lavoro, lasciando i 7.500 dipendenti di Twitter preoccupati per il loro futuro. Giovedì ha anche detto di non aver comprato Twitter per fare più soldi ma “per cercare di aiutare l’umanità, che amo”.

Musk ha licenziato l’amministratore delegato di Twitter Parag Agrawal, il direttore finanziario Ned Segal e il capo degli affari legali e delle politiche Vijaya Gadde, secondo persone che hanno familiarità con la questione. Li aveva accusati di aver fuorviato lui e gli investitori di Twitter sul numero di account falsi sulla piattaforma.

Agrawal e Segal erano nel quartier generale di San Francisco di Twitter quando l’accordo si è concluso e sono stati scortati fuori, hanno aggiunto le fonti.