Funzionari Russi installavano software di mining sulle infrastrutture del governo.


Gli specialisti del Ministero dell'industria digitale Russo, del territorio della Kamchatka, hanno fermato il tentativo di installazione dei software per l'estrazione di criptovaluta sui computer del governo regionale. Secondo il governo, i funzionari del governo hanno cercato di installare il software di mining.



Durante l'audit, è stato riscontrato un tentativo di installare un software speciale progettato per l'estrazione di criptovalute. Il software è stato preparato per calcolare criptovalute quali monero, bytecoin e infinium-8.


Il Consiglio dei ministri regionale afferma che il software dannoso rilevato potrebbe minacciare la sicurezza della rete di informazione e comunicazione del governo regionale, anche creando il pericolo di infettare computer e apparecchiature server con cryptojacking, un virus informatico che si nasconde nel sistema e ruba le risorse informatiche del dispositivo per estrarre preziose criptovalute.



In precedenza si è saputo che una farm mineraria è stata scoperta nell'ufficio del principale dipartimento di polizia della Polonia, che si trova a Varsavia.


L'estrazione illegale di criptovaluta è stata effettuata da un civile, uno specialista IT, che è stato licenziato. Il dipartimento di polizia ha assicurato che il dipendente licenziato non aveva accesso ai database delle forze dell'ordine.