Red Hot Cyber

Sicurezza informatica, cybercrime, hack
news, e altro ancora
  • English

Germania: la “giostra” degli attacchi informatici “pre elezioni” entra nel vivo.

La Procura generale tedesca ha avviato un’indagine sugli attacchi informatici effettuati da un gruppo di hacker chiamato Ghostwriter, alla vigilia delle elezioni al Bundestag, ha riferito Spiegel, citando un rappresentante del dipartimento a Karlsruhe.

Secondo l’indagine tedesca, il gruppo ha cercato di ottenere l’accesso ai dati personali dei deputati del Bundestag e dei Landtags (parlamenti fondiari), principalmente dalle Unioni democristiane e cristiano-sociali (CDU/CSU) e dal partito socialdemocratico tedesco.

Tuttavia, il servizio stampa del parlamento tedesco ha richiamato l’attenzione sul fatto che non vi è stato alcun attacco informatico diretto all’infrastruttura del Bundestag.

Il 6 settembre, il ministero degli Esteri tedesco ha rilasciato una dichiarazione secondo cui

Advertisements

“il governo tedesco, dispone di informazioni affidabili sulla base delle quali si può concludere che lo stato russo, e in particolare il GRU, è dietro il attività di Ghostwriter.”

La portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova ha affermato che le accuse mosse da Berlino alla Russia di coinvolgimento in attacchi di hacker ai deputati del Bundestag sono prive di fondamento e hanno un chiaro background di politica estera.

Secondo Zakharova, la russia, attraverso i canali diplomatici, ha ripetutamente chiesto alla Germania di fornire alcuna prova, ma non le ha mai ricevute.

Le elezioni al Bundestag tedesco, si terranno il 26 settembre.