Giornata della Memoria dei Caduti dell’Intelligence (22 marzo).


Il 22 marzo è la giornata in cui la #Comunità di #intelligence nazionale celebra i propri Caduti.


Una giornata che condensa in sé molteplici significati. E’, innanzitutto, l’occasione per ribadire la nostra gratitudine a Vincenzo Li Causi, Nicola Calipari, Lorenzo D’Auria e Pietro Antonio Colazzo, che hanno compiuto il sacrificio estremo, anteponendo il servizio alla Nazione alla loro stessa vita.


Ma è anche l’occasione per abbracciare idealmente le famiglie dei caduti, che hanno pagato il prezzo più alto e ancora oggi vivono il vuoto di una ingiusta sottrazione.


Ma coloro che hanno vissuto il dolore profondo della perdita di un proprio congiunto, caduto in Paesi lontani per difendere con altruismo ed abnegazione gli ideali in cui credeva, deve essere consapevole che la sua #memoria non andrà persa: costituisce la straordinaria #eredità #morale che guida il nostro agire.


Per tutti gli appartenenti al #DIS, all’#AISE, all’#AISI, e, più, in generale al #Sistema di #informazione per la #sicurezza della #Repubblica il nostro quotidiano lavoro si alimenta del loro esempio.


#redhotcyber #cybersecurity #technology #hacking #hacker #infosec #infosecurity


https://www.sicurezzanazionale.gov.it/sisr.nsf/archivio-notizie/giornata-della-memoria-dei-caduti-dellintelligence-22-marzo.html