Google, Cisco e VMware si uniscono a Microsoft per opporsi agli spyware di NSO Group.


Una coalizione di aziende ha presentato sostegno alla famosa causa legale intentata da #WhatsApp contro la società di #intelligence israeliana #NSO Group, accusando la società di utilizzare #vulnerabilità nascoste (#zeroday) nell'app di messaggistica e quindi violare 1.400 dispositivi, alcuni dei quali erano di proprietà di giornalisti e #attivisti per i diritti umani.


NSO sviluppa e vende ai governi l'accesso al suo #spyware #Pegasus, consentendo ai clienti dello stato-nazione di prendere di mira e #hackerare furtivamente i dispositivi e perseguire i suoi obiettivi.


Lo #Spyware Pegasus può tracciare la posizione di una vittima, leggere i suoi #messaggi e ascoltare le sue chiamate, rubare le sue foto e i file e sottrarre informazioni private dal suo dispositivo.


Lo spyware viene spesso installato inducendo un bersaglio ad aprire un collegamento dannoso o talvolta sfruttando vulnerabilità per impiantare il loro #spyware. La compagnia ha attirato l'ira per la vendita a regimi autoritari, come l'Arabia Saudita, l'Etiopia e gli Emirati Arabi Uniti.


L'anno scorso, #WhatsApp ha rilevato e corretto una vulnerabilità utilizzata non divulgata dalla NSO all'insaputa delle vittime. Mesi dopo, WhatsApp ha citato in giudizio NSO sull'incidente.


#redhotcyber #cybersecurity #technology #hacking #hacker


https://techcrunch.com/2020/12/21/google-cisco-and-vmware-join-microsoft-to-oppose-nso-group-in-whatsapp-spyware-case/amp/

Iscriviti al canale Youtube

unnamed.png

Red Hot Cyber: conosci il rischio per starne lontano

Per richieste di supporto scrivi a: redhotcyber@hotmail.com

  • YouTube Icona sociale
  • Facebook Icona sociale
  • Twitter Icon sociale
  • LinkedIn Icona sociale
  • Instagram Icona sociale
  • Tumblr Icona sociale
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now