Red Hot Cyber

Sicurezza informatica, cybercrime, hack
news, e altro ancora
  • English

Cuneo: i soldi per i bambini donati in beneficenza, sono stati rubati da un black hacker.

Un criminale informatico ha sottratto una somma di denaro pari a 6.500 euro, dall’associazione calcistica di Cortemilia (Provincia di Cuneo), la quale era stata raccolta e destinata in beneficenza a favore dei bambini bisognosi.

Il criminale era avvezzo a questo tipo di frodi telematiche, le quali venivano svolte su tutto il territorio nazionale, ma questa volta per lui la cosa non è rimasta impunita.

Advertisements

I Carabinieri della Stazione di Cortemilia insieme ai colleghi della Compagnia di Alba, una volta ricevuta una denuncia del maltolto, sono dapprima risaliti tramite le coordinate bancarie dei destinatario del versamento alle generalità di una vittima di un furto di identità.

Alla fine di una lunga indagine, i carabinieri sono riusciti ad identificare il responsabile. Si tratta di un cittadino rumeno di 44 anni che era residente in Lombardia, il quale si è presentato agli sportelli di una Banca del Bergamasco per aprire un ulteriore conto corrente fornendo un documento falso.

Immediatamente è stato segnalato alle forze dell’ordine dalla banca, la quale andando ad analizzare le immagini delle telecamere di videosorveglianza, comparate con i sospetti conosciuti da parte dell’Arma dei Carabinieri, hanno identificato un cittadino rumento che nel tempo ha svolto molteplici delitti di “frode informatica, truffa, sostituzione di persona ed utilizzo di documenti falsi”.

Advertisements