Red Hot Cyber

Sicurezza informatica, cybercrime, hack
news, e altro ancora
  • English

Il futuro del Green Pass è un chip sotto pelle.

La società svedese Epicenter ha sviluppato microchip impiantati sotto la pelle con certificati di vaccinazione.

Lo sviluppatore assicura che la tecnologia è sicura per le persone, gli impianti possono essere rimossi se necessario. I chip sono già stati installati su più di 6mila residenti in Svezia.

L’impianto è costituito da un chip NFC (Near Field Communications) contenente dati che possono essere letti con qualsiasi lettore come uno smartphone compatibile con NFC.

Oltre ai certificati di vaccinazione, i chip possono contenere contratti, abbonamenti di viaggio, abbonamento a palestre e altri documenti necessari.

Advertisements

Sebbene siano 6.000 le persone che hanno ricevuto questo impianto, ciò non significa che gli sia stato inserito un microchip nel loro corpo per un passaporto correlato al COVID, poiché i chip potrebbero essere utilizzati per altri scopi.

Hannes Sjoblad, che è Chief Disruption Officer di Epicenter, ha commentato:

“Gli impianti sono una tecnologia molto versatile che può essere utilizzata per molte cose diverse e in questo momento è molto conveniente avere un passaporto COVID sempre accessibile sul proprio impianto”.