Il ransomware PYSA pronto ad attaccare Linux.


Anche per gli utenti Linux stanno per arrivare momenti difficili riguardo il ransomware. Ad esempio, qualche giorno fa i ricercatori hanno notato innovazioni importanti nel ransomware PYSA (conosciuto anche come Mespinoza), che è stato "affinato" per poter attaccare gli utenti del "pinguino".



Per la prima volta, PYSA è diventato noto a dicembre 2019, quindi gli esperti l'hanno immediatamente collegato al malware Mespinoza scoperto un paio di mesi prima. L'acronimo PYSA sta per “Protect Your System Amigo”.


Fino a poco tempo fa, questo ransomware attaccava esclusivamente i sistemi Windows, utilizzati da organizzazioni educative e sanitarie, nonché dal settore pubblico. Nel marzo 2021, l'FBI ha persino emesso un avviso sugli attacchi informatici da parte degli operatori di PYSA.



Questo ransomware è spesso in bundle con la backdoor ChaChi basata su Golang. Con l'aiuto di ChaChi, i criminali informatici estraggono dati riservati, dopo di che interviene il ransomware a cifrare le infrastrutture.


I ricercatori di Lacework ritengono che il malware PYSA dovrebbe ora essere aggiunto all'elenco delle minacce informatiche per i sistemi Linux, poiché questo sistema operativo a cui il malware si è recentemente interessato.



Vale la pena anche notare che non sono stati an