Red Hot Cyber

La cybersecurity è condivisione.
Riconosci il rischio, combattilo, condividi le tue esperienze ed 
incentiva gli altri a fare meglio di te.

Cerca
Crowdstrike

In uscita il secondo episodio di Betti-RHC sul Ransomware dal titolo “Zero Decrypt”

Redazione RHC : 24 Novembre 2023 22:22

A cura di Andrea Gioia Lomoro.

Nel cuore di due luoghi lontani tra loro, confusa tra lo  scintillio delle linee di codice che scorrono sui monitor, si  nasconde un’oscura trama e una tessitrice d’eccezione: BETTI! È tra gli edifici di due antiche nazioni e le ampie ‘strade’  digitali che le connettono, che si snoda la trama di un mondo reale al confine con quello virtuale, portandoti a conoscenza di intricate connessioni. Qui, ombre dal passato complesso e ambizioni oscure si muovono striscianti all’interno di un universo nascosto tra  le pieghe digitali.” 

Benvenuta e benvenuto in “BETTI”, la graphic novel che fonde la  vita e il paesaggio urbano che conosciamo e li inserisce in un  teatro di segreti e avventure avvolto nella realtà del mondo digitale e della cyber criminalità.  

In questa nuova fase, il suo secondo episodio, ZERO DECRYPT,  Betti, la nostra eroina hacker, evolve, dopo aver appena perso il padre per un crimine informatico e averlo vendicato. Affronta  l’incubo del ransomware e scopre di aver solo superato l’ingresso  della tana del lupo.

Seguite la pagina Shopping di RHC per poter riservarvi una copia in esclusiva.

L’elemento caratterizzante di “BETTI” sta nella rappresentazione  accurata del mondo hacker etico e criminale. L’attenzione e la  cura con la quale ho creato ogni personaggio è stata quasi  maniacale e il risultato di una collaborazione con Massimiliano Brolli (Ceo RedHotCyber), sempre pronto a sostenermi in ogni  passaggio. Questi personaggi li ho poi inseriti in un’avventura  straordinaria trovando, grazie a un disegnatore di eccellenza come  Andrea Canolintas, un’esperienza visiva coinvolgente.  

L’unicità di “BETTI” deriva dalla sua autenticità nel descrivere  la cultura hacker. Dimentica gli stereotipi e tutte quelle visioni un po’ falsate, anche se d’effetto, perché questa graphic novel  presenta una visione così realistica che ho ritenuto  imprescindibile l’inserimento di personaggi vissuti nel passato  come Vannevar Bush, Jonathan James, Ernest Lawrence e John Mc Afee  insieme con i protagonisti del mondo informatico attuale tra cui  lo stesso Massimiliano Brolli e per questo episodio anche Antonio  Capobianco, Ceo di FATA Informatica.  

Sì, avete capito bene, personaggi del fumetto attivi proprio come  lo sono nella vita reale, dove mettono a disposizione della  collettività tutta la loro competenza. È nell’insieme di  personaggi inventati ma verosimili e di persone reali adattate al  fumetto che “BETTI” esplode in tutta la sua creatività.  

Seguite la pagina Shopping di RHC per poter riservarvi una copia in esclusiva.

Evidenzio le sfide etiche che la nostra eroina, protagonista della  serie, affronta nel suo percorso.  

La sincerità dei contenuti, per esempio, è un altro punto focale;  ogni dettaglio sui monitor è originale e ogni termine tecnico è  accuratamente inserito con maestria in un contesto fumettistico di  alto profilo, per un’esperienza coinvolgente, formativa e  informativa.  

Gli sponsor, come Fata Informatica, rivestono un ruolo  fondamentale nella creazione di questa Graphic Novel formativa e  informativa. Coinvolti direttamente nella trama, aggiungono valore  non solo economico, ma anche contenutistico all’universo  narrativo, arricchendo l’esperienza del lettore con un  coinvolgimento autentico.  

È vero, parliamo di un mondo che sembra essere di nicchia, ma  “BETTI” è pensata per appassionare un pubblico decisamente più  vasto.  

Seguite la pagina Shopping di RHC per poter riservarvi una copia in esclusiva.

La trama è stata studiata, insieme ai suoi personaggi per rendere  il fumetto accessibile anche ai non esperti, mentre il ritmo,  attingendo ai grandi maestri del fumetto, è stato attentamente  organizzato per essere incalzante e non far calare quindi la tensione, nemmeno per un momento, come succede solo nei grandi  film.  

Ed è così che arriverete alla fine di questo secondo episodio, in  tutta velocità e con la voglia di leggere il seguito, perché BETTI  non ha ancora terminato il suo compito.

Redazione
La redazione di Red Hot Cyber è composta da un insieme di persone fisiche e fonti anonime che collaborano attivamente fornendo informazioni in anteprima e news sulla sicurezza informatica e sull'informatica in generale.