Red Hot Cyber

Sicurezza informatica, cybercrime, hack
news, e altro ancora
  • English

La magistratura statunitense è stata colpita da un devastante attacco informatico

Nel 2020, la magistratura federale degli Stati Uniti è stata colpita da un grave attacco informatico che un membro del Congresso degli Stati Uniti ha descritto come “incredibilmente sofisticato”

In un’audizione della commissione giudiziaria della Camera, il presidente Jerold Nadler ha osservato che l’ufficio amministrativo dei tribunali ha dichiarato l’incidente il 6 gennaio 2021. Tuttavia, è stato solo nel marzo 2022 che il comitato è venuto a conoscenza per la prima volta delle violazioni della sicurezza nel sistema di gestione dei record.

In questo incidente, c’è un alto rischio di compromissione di documenti classificati altamente sensibili. Nadler è anche preoccupato per l’impatto dell’attacco informatico sulle cause civili e penali pendenti, nonché sulla sicurezza nazionale e sull’intelligence. 

La violazione ha avuto un impatto duraturo sul dipartimento e su altre agenzie, ha affermato Nadler.

Advertisements

Il portavoce del Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti (DOJ) e assistente del procuratore generale per la divisione per la sicurezza interna (NSD) del Dipartimento di giustizia, Matt Olsen, ha affermato di non poter parlare direttamente della natura delle indagini in corso sui tentativi di compromettere i fascicoli dei tribunali pubblici.

La rappresentante Sheila Jackson Lee ha affermato che il comitato dovrebbe apprendere dal Dipartimento di Giustizia quanti casi sono stati sollevati e quanti sono stati archiviati.