Red Hot Cyber

Sicurezza informatica, cybercrime, hack
news, e altro ancora
  • English

La rete Tor si sta saturando. Adotta un bridge server!

Il browser Tor, probabilmente il miglior browser Internet per la protezione della privacy disponibile per la maggior parte delle persone, sta esaurendo i bridge server.

Il declino dei server influisce sulla capacità del browser di combattere la censura e fornire un gateway per Internet aperto in luoghi in cui i governi e altre entità controllano strettamente l’accesso alle informazioni.

In un aggiornamento del blog pubblicato questa settimana (come riportato nell’immagine sopra), l’organizzazione no profit Tor Project, che mantiene e sviluppa il software Tor, ha affermato di avere attualmente circa 1.200 bridge server, o bridge, di cui 900 supportano il protocollo di offuscamento obfs4.

I bridge sono server privati che forniscono l’accesso agli utenti che vivono in luoghi in cui la rete Tor è bloccata. Tor fornisce agli utenti l’anonimato inoltrando le connessioni a un server più volte e, in alcuni casi, attraverso più paesi.

Advertisements

Tuttavia, va notato che Tor non è utilizzato solo da persone che non possono accedere a Internet nel loro paese. Viene utilizzato anche da persone che vogliono nascondere il proprio indirizzo IP o che non vogliono che le loro attività di navigazione vengano tracciate.

Il progetto Tor ha affermato che il numero dei bridge, gestiti da volontari, è diminuito dall’inizio dell’anno.

“Non è sufficiente avere molti bridge: alla fine, tutti potrebbero trovarsi nelle liste di blocco”

ha affermato l’organizzazione no profit nel suo post sul blog.

“Abbiamo quindi bisogno di un flusso costante di nuovi bridge che non siano ancora bloccati da nessuna parte”.

Secondo le metriche del Tor Project , da metà agosto ad oggi, i primi 5 paesi con utenti che si collegano tramite i bridge includono:

Advertisements
  • Russia, con una media di 12.480 utenti giornalieri;
  • USA, con una media di 10.726 utenti giornalieri;
  • Iran, con una media di 3.738 utenti giornalieri;
  • Germania, con una media di 2.322 utenti;
  • Bielorussia, con una media di 1.453 utenti.

Per affrontare il declino dei bridge server, il Tor Project sta lanciando una campagna per portare online 200 bridge obfs4 entro la fine dell’anno.

Ha lanciato modesti “kit di ricompensa”, che consistono in felpe con cappuccio, magliette e adesivi di Tor, per i volontari che gestiscono server di bridge per almeno un anno. La campagna del progetto terminerà il 7 gennaio 2022.