Red Hot Cyber

Sicurezza informatica, cybercrime, hack
news, e altro ancora
  • English

La Russia ha vietato l’uso di software straniero nelle infrastrutture critiche

Dal 1 gennaio 2025, il presidente Vladimir Putin della Federazione Russa, ha vietato alle agenzie governative e ad altri player governativi di utilizzare software estraneo all’interno delle loro infrastrutture critiche.

Putin ha firmato quindi il decreto “Sulle misure per garantire l’indipendenza tecnologica e la sicurezza della struttura informativa critica della Federazione Russa”

Nello specifico, il decreto introduce i seguenti punti sostanziali:

  • L’obbligo all’utilizzo del software Russo per le infrastrutture critiche nazionali;
  • L’implementazione di una associazione di ricerca specializzata nello sviluppo, produzione, supporto tecnico a sistemi software e hardware per le infrastrutture informatiche critiche;
  • La riqualificazione del personale;
  • L’implementazione dei controlli sull’adozione del decreto.

Di seguito riportiamo il decreto tradotto in italiano:

Advertisements

PRESIDENTE DELLA FEDERAZIONE RUSSA
Sulle misure per garantire l’indipendenza tecnologica e la sicurezza dell’infrastruttura informativa critica
della Federazione Russa. Al fine di garantire l’indipendenza tecnologica e la sicurezza dell’infrastruttura informativa critica della Federazione Russa, decreto che:

  1. Determina che:
    a) dal 31 marzo 2022, i clienti (ad eccezione delle organizzazioni con partecipazione comunale) che effettuano acquisti ai sensi della legge federale n. 223-FZ del 18 luglio 2011 “Sull’approvvigionamento di beni, lavori, servizi per determinati tipi di Le persone giuridiche” (di seguito – clienti), non potranno effettuare acquisti di software estraneo, anche come parte di sistemi software e hardware (di seguito denominati software) al fine di utilizzarlo in oggetti significativi dell’infrastruttura informativa critica della Federazione Russa di loro proprietà (di seguito denominata infrastruttura informatica critica), nonché l’acquisto dei servizi necessari all’utilizzo di tali software presso tali strutture, senza concordare la possibilità di effettuare tali acquisti con l’organo esecutivo federale autorizzato dal Governo
    1. Al governo della Federazione Russa: approvare entro un mese:
      1. i requisiti per il software utilizzato dalle autorità pubbliche, dai clienti nei loro oggetti significativi dell’infrastruttura dell’informazione critica;
      2. regole per coordinare l’acquisto di software estraneo ai fini del suo utilizzo da parte dei clienti presso i loro oggetti significativi dell’infrastruttura informativa critica, nonché l’approvvigionamento dei servizi necessari per l’uso di tale software in tali strutture;
  2. b) attuare una serie di misure entro 6 mesi, finalizzato a garantire l’utilizzo preferenziale da parte dei soggetti dell’infrastruttura informativa critica dei prodotti radioelettronici domestici e apparecchiature di telecomunicazione presso le loro strutture e infrastruttura critiche, tra cui:
    1. determinare i tempi e la procedura per il passaggio dei soggetti dell’infrastruttura informativa critica all’uso predominante di sistemi software e hardware affidabili presso le loro infrastrutture critiche;
    2. garantire l’introduzione di modifiche nella legislazione della Federazione Russa in conformità con questo decreto;
    3. assicurare la creazione e l’organizzazione delle attività di un’associazione di ricerca e produzione specializzata nello sviluppo, produzione, supporto tecnico e servizio di sistemi software e hardware affidabili per infrastrutture informatiche critiche;
    4. organizzare la formazione e la riqualificazione del personale nel campo dello sviluppo, della produzione, del supporto tecnico e del servizio di prodotti radioelettronici e apparecchiature per le telecomunicazioni;
    5. creare un sistema di monitoraggio e controllo in questo settore;
  3. c) fornire il controllo:
    1. per il rispetto da parte dei clienti delle regole approvate ai sensi della lettera “a” del presente paragrafo;