Red Hot Cyber

Sicurezza informatica, cybercrime, hack
news, e altro ancora
  • English

La UE rimuoverà la crittografia e2e a favore del controllo sugli abusi sessuali dei bambini?

La Commissione europea richiederà alle società tecnologiche di eseguire la scansione di materiale pedopornografico (CSAM) e fornire indicazioni su come proteggere i bambini da tali contenuti. La nuova regola potrebbe compromettere la crittografia end-to-end (E2EE) e la privacy degli utenti.

I fornitori di servizi online, inclusi i servizi di hosting e le applicazioni di comunicazione, saranno tenuti a scansionare regolarmente le loro piattaforme alla ricerca di CSAM e rimuovere o disabilitare l’accesso a tali contenuti illegali. 

Al momento, i messenger basati su versioni hash di materiali CSAM bloccano automaticamente le immagini o i video caricati con contenuti vietati e il nuovo piano richiederà alle piattaforme di identificare e contrassegnare i nuovi materiali CSAM.

“Le tecnologie di rilevamento dovrebbero essere utilizzate solo per rilevare gli abusi sessuali sui minori. I fornitori dovranno implementare tecnologie che siano meno dannose per la privacy in conformità con lo stato dell’arte e limitare il più possibile la frequenza dei falsi allarmi”

afferma il rapporto .

Advertisements

Sarà istituito un nuovo comitato dell’UE sugli abusi sessuali sui minori per far rispettare le misure di protezione. Il Comitato manterrà un database di “indicatori” digitali di abusi sessuali su minori e invierà rapporti per l’azione delle forze dell’ordine. Gli app store dovranno inoltre consigliare ai bambini di astenersi dal scaricare app che “possono mettere i bambini ad rischio di molestie”.

Tuttavia, la scansione dei dispositivi per CSAM possono portare a problemi per la privacy creando di fatto delle backdoor per violare la sicurezza E2EE e facilitare la sorveglianza su larga scala. 

Tale attività richiede un accesso costante ai messaggi privati ​​degli utenti, rendendo di fatto impossibile la crittografia end-to-end e compromettendo la sicurezza e la privacy dei messaggi.

In precedenza è stato riferito che Google ha annunciato la disponibilità della crittografia end-to-end nelle chat di gruppo di Google alla presentazione di Google I/O .

Advertisements

Inoltre, Elon Musk prevede di introdurre la crittografia end-to-end nei messaggi di Twitter per proteggersi da spionaggio e hacking.

Cosa ne sarà della crittografia e2e? Riuscirà la UE, sfruttando la minaccia della pedo pornografia online a rimuovere la crittografia e2e per avviare un nuovo stato di sorveglianza? Ricordiamoci che il progetto Chat Control non è ancora stato abbandonato.