Red Hot Cyber

Sicurezza informatica, cybercrime, hack
news, e altro ancora

Le AI stanno aiutando i pazienti colpiti da ictus del Regno Unito

La tecnologia basata sull’intelligenza artificiale ha triplicato il numero di britannici che si stanno riprendendo da un ictus, secondo un nuovo studio pubblicato martedì scorso.

I ricercatori hanno analizzato le informazioni di 111.000 pazienti colpiti da ictus trattati con la tecnologia. 

I risultati dell’analisi sono i seguenti:

  • Il tempo tra la visita dal medico e l’inizio del trattamento è stato ridotto di oltre 60 minuti;
  • La percentuale di coloro che sono stati in grado di riprendersi completamente da un ictus è aumentata dal 16 al 48%.

La tecnologia fa parte di una piattaforma sviluppata dalla società britannica Brainomix. 

Tale tecnologia è utilizzata dalle principali catene di cliniche britanniche ed è finanziato dal governo. 

La piattaforma aiuta i medici a interpretare più velocemente le scansioni cerebrali e a condividerle con specialisti di tutto il mondo.

“L’intelligenza artificiale consente diagnosi più rapide e accurate e garantisce che i pazienti ricevano il trattamento giusto in tempo. Brainomix è un incredibile esempio di come il potere dell’intelligenza artificiale possa aiutare a guadagnare minuti risparmiati nei momenti più importanti “

ha detto il segretario alla salute del Regno Unito, Steve Barclay. detto in un comunicato.