Red Hot Cyber
La cybersecurity è condivisione. Riconosci il rischio, combattilo, condividi le tue esperienze ed incentiva gli altri a fare meglio di te.
Cerca
200 Milioni di Utenti X/Twitter scaricabili Online per 8 crediti  ///    hai una start-up innovativa sulla cybersecurity? Candidati alla call!    ///  2 giorni senza riscaldamento per colpa del malware FrostyGoop. E’ successo a Leopoli in Ucraina a Gennaio  ///    scopri betti-rhc, il fumetto sul cybersecurity awareness    ///  Hacktivisti a Sostegno delle Rivolte in Bangladesh: Escalation di Violenza e Cyber Attacchi  ///    Scropri i corsi di Red Hot Cyber    ///  Copybara, il malware che prende di mira il banking italiano  ///    Iscriviti al nostro canale Whatsapp    ///  Microsoft rilascia un tool USB per risolvere il problema del BSOD di CrowdStrike su Windows 10 e 11  ///    hai una start-up innovativa sulla cybersecurity? Candidati alla call!    ///  EvilVideo: L’Exploit Zero-Day Che Minaccia Telegram su Android  ///    scopri betti-rhc, il fumetto sul cybersecurity awareness    ///  Una Hot-fix malevola per CrowdStrike diffonde HijackLoader e RemCos  ///    Scropri i corsi di Red Hot Cyber    ///  Red Hot Cyber Completa con Successo il Secondo Corso di Darkweb & Cyber Threat Intelligence  ///    Iscriviti al nostro canale Whatsapp    ///  L’interruzione di CrowdStrike ha colpito meno dell’1% dei dispositivi Windows. Attenzione Alle Frodi!  ///    hai una start-up innovativa sulla cybersecurity? Candidati alla call!    ///  Incidente CrowdStrike: Riflessioni sulla Security di oggi e di Domani. “Non importa se si viene spiati, importa da chi”  ///  
Crowdstrike

L’immortalità umana è vicina. Raymond Kurzweil prevede che ciò avverrà entro il 2030

Redazione RHC : 3 Aprile 2023 08:39

Nel 2005, Raymond Kurzweil, noto inventore e futurista americano, ex ingegnere presso Google Corporation, ha pubblicato un libro intitolato The Singularity of Life. In esso, ha predetto che le tecnologie del futuro consentiranno alle persone di raggiungere la vita eterna entro il 2030.

Lo scienziato ha affermato che gli attuali progressi e il ritmo di sviluppo osservato in genetica, robotica e nanotecnologia consentiranno ai nanorobot, minuscole creature meccaniche, di scorrere nelle nostre vene e rigenerare il corpo umano a livello cellulare nel prossimo futuro.

Lo scienziato informatico di 75 anni, che ha ricevuto la National Medal of Technology nel 1999 ed è stato anche inserito nella National Inventors Hall of Fame nel 2022, ha fatto la sua scioccante previsione 18 anni fa. Solo ora, tuttavia, i suoi commenti sono emersi online in una serie di video su YouTube dell’aspirante blogger scientifico Adagio.

Kurzweil ha anche affermato in precedenza che nel 2029 l’IA sarebbe stata in grado di superare completamente il test di Alan Turing e quindi dimostrare che una macchina ha un’intelligenza a livello umano. Tuttavia, molti scienziati criticano il test di Turing per non essere in grado di dire con certezza se una macchina sta imitando il pensiero umano o sta effettivamente pensando. 

Lo stesso GPT-4 di OpenAI, un modello di linguaggio che vogliono vietare per lo sviluppo incontrollato dell’intelligenza artificiale, ora può comunicare proprio come una persona, ma difficilmente si può dire con certezza che sia in grado di pensare in modo indipendente.

Lo stesso Kurzweil nello stesso libro del 2005 affermava che la “singolarità” stessa sarebbe stata raggiunta dall’umanità nel 2045, quando l’intelligenza umana potrebbe essere combinata con l’intelligenza artificiale, che darebbe un incredibile impulso al processo di pensiero, rendendolo miliardi di volte più efficiente.

Mentre alcune delle previsioni del futurista sembrano un po’ inverosimili, molte delle sue affermazioni precedenti si sono già avverate. 

Ad esempio, Kurzweil all’epoca predisse che entro il 1999 i consumatori sarebbero stati in grado di disegnare i propri vestiti con misure e requisiti di stile accurati direttamente dai loro computer di casa. Ha anche affermato che il miglior giocatore di scacchi del mondo perderà contro un computer entro il 2000 e che entro il 2009 le persone useranno principalmente computer portatili di tutte le forme e dimensioni.

Se questa volta Kurzweil ha torto, lo vedremo in futuro. 

Tuttavia, con l’attuale ritmo di sviluppo dell’intelligenza artificiale, della tecnologia e della medicina, la previsione dell’immortalità umana nel prossimo decennio non sembra più qualcosa di irraggiungibile e delirante. Prima o poi, la previsione di Kurzweil si avvererà.

Redazione
La redazione di Red Hot Cyber è composta da un insieme di persone fisiche e fonti anonime che collaborano attivamente fornendo informazioni in anteprima e news sulla sicurezza informatica e sull'informatica in generale.