Red Hot Cyber
La cybersecurity è condivisione. Riconosci il rischio, combattilo, condividi le tue esperienze ed incentiva gli altri a fare meglio di te.
Cerca
200 Milioni di Utenti X/Twitter scaricabili Online per 8 crediti  ///    hai una start-up innovativa sulla cybersecurity? Candidati alla call!    ///  2 giorni senza riscaldamento per colpa del malware FrostyGoop. E’ successo a Leopoli in Ucraina a Gennaio  ///    scopri betti-rhc, il fumetto sul cybersecurity awareness    ///  Hacktivisti a Sostegno delle Rivolte in Bangladesh: Escalation di Violenza e Cyber Attacchi  ///    Scropri i corsi di Red Hot Cyber    ///  Copybara, il malware che prende di mira il banking italiano  ///    Iscriviti al nostro canale Whatsapp    ///  Microsoft rilascia un tool USB per risolvere il problema del BSOD di CrowdStrike su Windows 10 e 11  ///    hai una start-up innovativa sulla cybersecurity? Candidati alla call!    ///  EvilVideo: L’Exploit Zero-Day Che Minaccia Telegram su Android  ///    scopri betti-rhc, il fumetto sul cybersecurity awareness    ///  Una Hot-fix malevola per CrowdStrike diffonde HijackLoader e RemCos  ///    Scropri i corsi di Red Hot Cyber    ///  Red Hot Cyber Completa con Successo il Secondo Corso di Darkweb & Cyber Threat Intelligence  ///    Iscriviti al nostro canale Whatsapp    ///  L’interruzione di CrowdStrike ha colpito meno dell’1% dei dispositivi Windows. Attenzione Alle Frodi!  ///    hai una start-up innovativa sulla cybersecurity? Candidati alla call!    ///  Incidente CrowdStrike: Riflessioni sulla Security di oggi e di Domani. “Non importa se si viene spiati, importa da chi”  ///  
Crowdstrike

L’ospedale di Osaka sospende i servizi dopo un attacco informatico ransomware

Redazione RHC : 2 Novembre 2022 08:49

Un ospedale di Osaka afferma di aver sospeso i servizi e le operazioni ambulatoriali non di emergenza a seguito di un attacco informatico ransomware al suo sistema di cartelle cliniche elettroniche. La struttura dispone di 36 reparti e 865 posti letto.

I funzionari dell’Osaka General Medical Center hanno detto ai giornalisti lunedì che il sistema si è fermato attorno alle 7:00 e non è stato più possibile accedervi.

Hanno detto che un appaltatore che ha esaminato il problema ha affermato che il sistema è stato apparentemente attaccato da un virus informatico di tipo ransomware.

Secondo quanto riferito, gli hacker hanno inviato un’e-mail scritta in inglese all’ospedale, dicendo che tutti i file erano stati crittografati.

Gli hacker hanno chiesto all’ospedale di pagare un riscatto in Bitcoin e hanno avvertito che l’importo dipenderà dalla rapidità con cui l’ospedale risponderà alla richiesta di riscatto.

I funzionari hanno affermato che il personale ora utilizza cartelle cliniche cartacee e che le normali operazioni probabilmente non verranno ripristinate a breve.

Il direttore dell’ospedale, Shimazu Takeshi, ha affermato che il personale dell’ospedale sta lavorando duramente per ripristinare il sistema. 

Si è scusato con i pazienti e le altre parti interessate per il disturbo e l’inconveniente.

Redazione
La redazione di Red Hot Cyber è composta da un insieme di persone fisiche e fonti anonime che collaborano attivamente fornendo informazioni in anteprima e news sulla sicurezza informatica e sull'informatica in generale.