Red Hot Cyber

Sicurezza informatica, cybercrime, hack
news, e altro ancora
  • English

L’Ucraina è pronta a cancellare i dati dai server in caso di invasione Russa

Le autorità ucraine si stanno preparando allo scenario peggiore, ovvero distruggere i dati riservati dai server in caso di invasione della Federazione Russa nella capitale.


Lo ha affermato il vicepresidente del Servizio statale per le comunicazioni speciali e la protezione dell’informazione (Gosspetssvyaz) dell’Ucraina Viktor Zhora in un’intervista a Politico .


Avere intatte le reti informatiche ucraine fornirebbe a Mosca non solo documenti preziosi, ma anche informazioni dettagliate sulla popolazione sotto il suo controllo, ha affermato il funzionario.


Anche se la Russia assumesse il controllo delle agenzie governative, l’Ucraina“può trasferire i dati in nuovi posti, salvarli, eliminarli e impedirne l’acquisizione”.

Advertisements

Il governo ucraino ha iniziato a centralizzare i suoi sistemi informatici nel 2014, ha affermato Zhora. Secondo lui, questa misura ha reso più difficile l’irruzione nei computer in cui sono archiviati documenti segreti, dove vengono forniti dati dettagliati sulla popolazione e sui servizi come il pagamento delle pensioni.


In caso di invasione, ai cyber team ucraini verrà ordinato di “disattivare l’accesso a questi account”, ha aggiunto Zhora. Inoltre, le autorità ucraine hanno sviluppato piani per chiudere i sistemi centrali a Kiev e trasferire copie dei dati in posizioni di backup.


I piani di emergenza per la sicurezza informatica dell’Ucraina evidenziano come la natura mutevole della guerra nel 21° secolo abbia creato nuovi rischi per i governi sotto assedio, ma anche nuove opportunità per garantire la loro sopravvivenza.

Advertisements